Bentivoglio: "Inizio fantastico, finale amaro. La società ha deciso di chiudere con molti della vecchia guardia"

09.07.2019 22:45 di Davide Marchiol Twitter:    Vedi letture
Bentivoglio: "Inizio fantastico, finale amaro. La società ha deciso di chiudere con molti della vecchia guardia"

A tuttomercatoweb Simone Bentivoglio parla degli ultimi mesi vissuti calcisticamente parlando, con la retrocessione ottenuta col Venezia che ha chiuso nel peggiore dei modi la sua avventura in laguna: "Dopo la sentenza esecutiva arrivata nei confronti della classifica di Serie B eravamo certi della salvezza. Poi tutto è stato nuovamente cambiato e noi ci siamo trovati a tornare in campo dopo quasi tre settimane di stop. E' una situazione di cui per me è davvero difficile parlare perché non ha praticamente niente a che vedere con il calcio".


Un finale amaro di un inizio fantastico: "Un campionato vinto, una Coppa Italia di Serie C in bacheca e la serie sfiorata: sono stati due anni davvero molto belli, che rendono ancora più amaro il finale".

Il triennio si è concluso, è parso strano non vedere una trattativa per il rinnovo:
"Abbiamo parlato con la società ma senza arrivare mai ai dettagli perché la squadra per tutta la stagione è stata in una situazione incerta e con tanti cambi di allenatore. Alla fine, poi, la società ha deciso di chiudere con molti dei giocatori del vecchio corso. Una decisione che rispetto nella maniera più assoluta".

Il futuro potrebbe essere un ritorno, c'è il Chievo Verona che sarà in Serie B, forse come il Venezia:
"Al momento si tratta solo di voci, ma sarei orgoglioso di tornare in una società dove sono già stato in due occasioni distinte e nella quale ho vissto una parte importante della mia carriera. In più al Chievo avrei modo di tornare a lavorare con dei miei ex compagni come Pellissier e Marcolini che nel frattempo sono passati dal campo alla scrivania e alla panchina. Vivo a Verona, sarebbe bello tornare".