Tacopina: "Non vedo l'ora di vedere il primo test ufficiale, anche se alcuni meccanismi saranno ancora da registrare, questa per noi è una nuova pagina di storia"

10.08.2019 19:33 di Davide Marchiol Twitter:    Vedi letture
Tacopina: "Non vedo l'ora di vedere il primo test ufficiale, anche se alcuni meccanismi saranno ancora da registrare, questa per noi è una nuova pagina di storia"

Joe Tacopina è tornato dagli USA ed è subito andato a trovare un Venezia nuovissimo rispetto alle annate precedente, queste le dichiarazioni rilasciate ai giornalisti e riportate dal Corriere del Veneto: "Sono impaziente che arrivi il calcio d’inizio. Ho avuto poche occasioni di vedere la squadra all’opera in questa prima parte di stagione e la partita-debutto di Coppa Italia domenica sarà un primo test importante da cui trarre buoni e importanti spunti di riflessione. Bisogna però dare il giusto peso a queste prime sfide perché i meccanismi non saranno sicuramente ancora oliati in mezzo al campo e la stessa preparazione non è ancora ultimata. Di certo mi aspetto di vedere massimo impegno da parte di tutti".

La rosa è stata rifatta quasi da zero: "Quest’anno il direttore sportivo ha avuto e avrà l’occasione per scrivere una nuova pagina della storia del nostro club assieme a noi. Ci troviamo di fronte a una squadra nuova, tutta da scoprire. Credo che fino a oggi Lupo abbia fatto un ottimo lavoro, perché ha ricercato profili che avessero voglia di rimettersi in gioco, di riscattarsi e di affrontare la stagione sportiva con grande entusiasmo. La voglia e l’entusiasmo possono fare la differenza sempre se si crea una giusta alchimia tra le parti. Ritocchi alla rosa? Credo di poter dire che siamo quasi a posto ma se si presenteranno delle opportunità che potranno darci ulteriori vantaggi competitivi, le valuteremo come abbiamo sempre fatto».

Sui nuovi arrivati: "Come detto li ho osservati poco, anche se sono in costante contatto il direttore e la parte tecnica che mi aggiorna quotidianamente sul lavoro svolto. Questa mattina però sono stato al centro sportivo e posso confermare che qualcosa è cambiato, si respira un’aria più frizzante rispetto alla passata stagione. Dionisi è un tecnico giovane ma molto preparato, la sua idea di calcio propositiva mi piace molto e mi pare di aver capito che piaccia molto anche i ragazzi. Credo che le componenti per far bene quest’anno ci siano tutte. Poi come sempre sarà il campo a parlare e domenica sera avremo già un primo feedback che comunque non sarà decisivo per la stagione che inizierà a breve".