Le pagelle de La Nuova Venezia: Vicario sublime, si risvegliano Bocalon e Citro, male Pinato e Segre

12.03.2019 12:17 di Davide Marchiol   Vedi letture
Le pagelle de La Nuova Venezia: Vicario sublime, si risvegliano Bocalon e Citro, male Pinato e Segre

La Nuova Venezia premia le parate di Vicario con un otto. Bene stavolta anche l'attacco, con Bocalon e Citro sempre in partita, malino a centrocampo, dove si poteva fare qualcosa di più.

Vicario: primo tempo da perfetto disoccupato, o giù di lì, con qualche uscita di ordinaria amministrazione. A inizio ripresa, corre subito un brivido quando non si capisce con Modolo e poi è straordinario con il rigore parato. Voto: 8.

Zampano: partita più di contenimento e di opportunità per venire avanti ce ne sono poche. Ci mette impegno e corre molto. Voto: 6,5.

Coppolaro: nel secondo tempo, il Palermo spinge molto e deve stringere i denti per arginare l’arginabile. Voto: 6.

Modolo: torna in mezzo nella difesa con tre centrali. A inizio ripresa rischia grosso, anticipando Vicario e per poco non ci scappa l’autogol. Salva la porta su una conclusione ravvicinata di Rispoli. Voto: 6,5.

Fornasier: anche per lui vale lo stesso discorso fatto per i suoi compagni di reparto. In partenza, si sapeva che la sarebbe stata complicata e così è stato. Voto: 6.

Bruscagin: aveva iniziato male, con una prima mezz’ora difficile. Si riprende e serve una sponda al bacio per Bocalon, che bisogna solo spingere in porta. Provoca un rigore che rischiava di compromettere tutto. Voto: 6.

Segre: non una grande gara, anche se era partito benino. Spesso ha faticato nel contrastare le avanzate rosanero. Il centrocampo è andato spesso in difficoltà. Qualche scelta sbagliata nell’ultimo passaggio. Voto: 5,5.

Bentivoglio: fa il suo in cabina di regia, è ordinato e si sacrifica nelle due fasi, rendendosi utile anche in copertura. Voto: 6.

Pinato: ha pure una buona palla ma spedisce altissimo quando avrebbe potuto fare molto meglio. Anche lui avrebbe potuto fare di più. Voto: 5,5.

Bocalon: torna al gol in maglia arancioneroverde ed è oro colato. Dopo essersi sbloccato si fa ammonire per un fallo che si poteva evitare: il giallo rimediato gli farà saltare la gara con la Cremonese. Voto: 6,5.

Citro: con un suo cambio gioco dà l’avvio all’azione del vantaggio. Spesso pericoloso, anche se la gara del Venezia non è stata offensiva ma ha corso molto. Voto: 6,5.