Luppi: "Recoba ci permise di fare la differenza, Novellino..."

22.03.2020 17:28 di Davide Marchiol Twitter:    Vedi letture
Luppi: "Recoba ci permise di fare la differenza, Novellino..."

L'ex Leone Gianluca Luppi ai microfoni di GianlucaDiMarzio.com parla di Alvaro Recoba, che ha compiuto gli anni nei giorni scorsi: "La prima settimana di allenamento Novellino continuava a chiamarlo ‘cigno’. Mentre correvamo ci veniva da ridere, così dopo un po’ gliel’abbiamo detto: ‘Mister guarda che si chiama Chino!’ Alla fine gli ha regalato un cigno in vetro di Murano per farsi perdonare. Alvaro a Venezia era un ragazzo semplice, di compagnia e con tanta voglia di fare bene. L’unica cosa è che doveva stare attento al peso: tendeva ad ingrassare. Per lui giocare voleva sempre dire divertirsi. E gli è bastato un attimo per dimostrare di essere già un campione vero. Ricordo una sua punizione ad Empoli da centrocampo: gli urlavamo mettila, mettila dentro. Invece ha tirato e siamo corsi ad abbracciarlo. Ci ha permesso di fare la differenza”.