Vicario: "So di essere cresciuto molto, ma non è tempo di personalismi, tutti dobbiamo contribuire alla salvezza"

13.03.2019 09:00 di Davide Marchiol   Vedi letture
Vicario: "So di essere cresciuto molto, ma non è tempo di personalismi, tutti dobbiamo contribuire alla salvezza"

Guglielmo Vicario ha parlato nel post Venezia-Palermo: "È stata una partita viva e ricca di emozioni, la squadra ha messo in campo carattere e una determinazione che hanno permesso di superare il momento difficile, credo sia un buon segnale in vista delle prossime partite. Ovvio che un po' di rammarico per il risultato ci sia, perchè abbiamo preso gol nel finale dopo essere rimasti in vantaggio per buona parte del match. Carattere, passione ed energia, queste tre componenti contro il Palermo ci sono state e saranno fondamentali in vista delle prossime sfide. Siamo più contatti su indicazione del tecnico, crediamo in lui, ora facciamo più densità e le seconde palle quindi è più facile che siano nostre. Sono contento di come sto crescendo, ma la strada è ancora lunga, voglio dare il mio contributo alla squadra, non è tempo per i personalismi, tutti devono aiutare. Zenga? Mi ha insegnato molto e mi ha dato sicurezza, nel calcio poi contano i risultati e nell'ultimo periodo ci eravamo appiattiti. Abbiamo ritrovato un po' di serenità lavorando con Cosmi, anche se l'esonero ci ha ovviamente responsabilizzato. Quella contro il Palermo è stata solo la prima partita, ora dobbiamo portare avanti il nuovo entusiasmo fino in fondo".