Aramu e Cremonesi i peggiori, le pagelle di Venezia-Chievo

14.09.2019 20:50 di Andrea Iannazzo   Vedi letture
Aramu e Cremonesi i peggiori, le pagelle di Venezia-Chievo

Appena terminata la partita tra le due squadre venete c'è molta amarezza per quel che poteva essere ma non è stato. Aramu decisivo, in 10 e senza l'uomo che unisce attacco e centrocampo si subisce per tutta la partita, in più l'arbitraggio, con la mancata espulsione di Esposito che avrebbe riequilibrato gli uomini in campo. Ecco le pagelle.
Lezzerini 6: Incolpevole in entrambi i goal, per il resto non viene mai impegnato da un Chievo poco brillante.
Cremonesi 4: Il suo liscio fa passare in svantaggio la propria squadra, sarà decisivo perché il Venezia non riuscirà più a rialzarsi quando avrebbe potuto mantenere il pareggio.
Colpevole anche nel secondo goal.
Modolo 5: Anche lui non esente da colpe sul goal di Djordjevic per il resto non deve mai subire più di tanto un Chievo che non si va vedere molto davanti.
Felicioli 6: Ottimo in fase offensiva, crea l'occasione più grande per il Venezia dopo essere stato straripante, appoggia perfettamente per Zuculini che tira ma Semper si supera.Crea le uniche occasioni ma cala dopo i primi 20 minuti man mano che la squadra viene schiacciata.In fase difensiva però non perfetto, colpevole insieme ai due centrali sul raddoppio clivense.
Fiordaliso 6: Non commette errori ma neanche crea occasioni, partita normale la sua.
Zuculini 6,5: L'unico tiro in porta dei lagunari arriva dai suoi piedi, non molla mai (dal 70' Di Mariano 6: si fa notare subito con un grande stop che poteva portare ad un'azione da goal ma complice la squadra in inferiorità numerica e il ritorno dall'infortunio non riesce a far girare la partita) .
Fiordilino 5,5: Cerca di inventarsi qualcosa rimanendo sempre propositivo ma altrettanto impreciso.
Maleh 6: Partita neutra, non riesce a creare occasioni ma soprattutto perché la squadra rimane bassa, comunque non commette errori (dal 79' Lollo: SV) .
Aramu 4: Farsi espellere dopo 2 minuti è qualcosa di impensabile, anche alla sua giovane età, gli saltano i nervi senza essere realmente provocato scalciando l'avversario a cui aveva commesso fallo. La sua assenza deciderà inevitabilmente tutta la partita ed il risultato.
Montalto 5,5: non tira mai ma così come il suo compagno d'attacco non viene mai assistito (dal 70' Capello 5,5: gioca per lo più sulla fascia, ruola che gli si dice ancor meno rispetto alla punta).
Bocalon 5,5: anche lui oltre ad insultare il suo ex compagno di squadra non crea nulla, cerca di lottare come sempre ma niente di più.