Le pagelle di Venezia-Cittadella, ancora Modolo il peggiore, Lezzerini: tante parate non bastano

26.12.2019 17:58 di Andrea Iannazzo   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Le pagelle di Venezia-Cittadella, ancora Modolo il peggiore, Lezzerini: tante parate non bastano

Altra brutta prestazione di un Venezia che vuole tappare occhi e orecchie facendo finta di nulla ma che ora per il bene di tutti necessita di vedere in faccia la realtà, la crisi c'è e va affrontata e superata, la sterilità offensiva e gli errori ormai costanti dei centrali sono sotto gli occhi di tutti ed il fatto che ci sia bisogna di Ceccaroni per interrompere il digiuno del goal durato più di 270 minuti è qualcosa di inquietante. In più anche oggi, per l'ennesima volta approccio alla gara sbagliato con goal subito ancora una volta nei primi 15 minuti, e addirittura raddoppio al 20esimo,squadra sottotono e che non sembra uscire dagli spogliatoi con la giusta grinta e lucidità. Sconfitta meritata, le pagelle.

Lezzerini 5,5: Non può quasi nulla sul primo goal, ma sul secondo errore abbastanza grossolano! Rimedia quando è troppo tardi, nel secondo tempo, salvando a più riprese un risultato che potrebbe essere più amaro ma che non ci salva dalla sconfitta. I salvataggi nel secondo tempo non valgono per cui l'errore del secondo goal subito che indirizza la partita. Bravo comunque prima su doppia respinta sui tiri di Diaw e Branca, poi su botta da fuori di Ghiringhelli. Infine salva su Rosapio e in uscita su Luppi.
Modolo 4: Altra brutta, bruttissima prestazione del capitano. Si fa imbucare insieme a Cremonesi sul primo goal e sul secondo manca lo stop, la cosa più imbarazzante è la finta di strappo muscolare a giustificare l'errore. È ora di assumersi le proprie responsabilità. Ha una buona occasione al 67' per riaprirla di testa ma schiaccia troppo il pallone.
Cremonesi 5: Complice con il capitano del primo goal subito si fanno imbucare a più riprese, con una coppia così Lezzerini non può dormire sonni tranquilli ( Dal 78' Caligara: SV).
Lakicevic 6: Unica sbavatura la mancata copertura su D'Urso al 14', rimedia però ad esempio al 36' chiudendo tutto su un pericoloso contropiede del Cittadella.
Ceccaroni 6,5: Il voto è per la riapertura del match, dà un minimo di speranza che svanirà con il passare dei minuti ma è al momento giusto nel posto giusto ed è bravo ad insaccare. Gli errori ci sono, i soliti, qualche stop sbagliato e via così, bravo però ad interrompere un digiuno che continuando su questa strada avrebbe potuto far altro che pesare sulle teste dei giocatori.
Maleh 5,5: Ci prova da posizione defilata nel primo tempo ma niente di più.
Fiordilino 5,5: L'unico suo tentativo finisce abbondantemente in curva, è bravo ad evitare il possibile 1-3 di Diaw grazie ad un ripiegamento nel finale di partita.
Suciu 5: Non si vede per tutto il match, un fantasma ( dal 46' Di Mariano 5,5: Dà un minimo di brillantezza in più alla squadra).
Aramu 5,5: Bravissimo nel cross dell'1-2, veramente pennellato, i suoi piedi sono ottimi e lo fa vedere ancora una volta. Peccato però che salterà almeno la prossima partita per sue solite ingenuità, dal punto di vista mentale c'è molto da lavorare! Deve pensare alla squadra, il suo apporto potrebbe essere sempre molto utile, farsi espellere per due gialli di nervosismo è da polli.
Capello 5: Buon 1-2 con Aramu e unico suo tiro in porta nel primo tempo, ci si aspetta sempre di più da lui, non arriva per cui neanche al minimo sindacale (dal 61' Senesi 5,5: Disperato Dionisi non sa più che pesci prendere e lo butta nella mischia, c'è poco da fare però).
Montalto 5: Troppo lento in alcune circostanze e il suo unico tentativo arriva nel secondo tempo su colpo di testa terminato sopra la traversa.