Parma-Venezia, LE PAGELLE, si fa quel che si può, contro un avversario di categoria superiore

17.08.2019 22:41 di Davide Marchiol Twitter:    Vedi letture
Parma-Venezia, LE PAGELLE, si fa quel che si può, contro un avversario di categoria superiore

Quando si affronta un avversario nettamente più forte o gli altri sono in giornata no o difficilmente si ricava qualcosa di buono. Il Venezia ha fatto la sua onesta partita, capitolando solo nel momento in cui ci sono state delle sbavature, sfruttate al meglio dagli emiliani.

LEZZERINI 6,5 - Sui gol può poco, para un rigore a Inglese nel finale;

FELICIOLI 6 - Cerca di proporsi in avanti e di creare qualche pericolo con dei cross che non sempre si rivelano precisi, possiamo essere certi che abbia dato tutto perché all'intervallo resta in spogliatoio per un calo di pressione (CECCARONI 6 - Entra e prova a sganciarsi per aiutare i compagni, poi su Gervinho... è Gervinho)

MODOLO 5,5 - Su tutti e tre i gol gli avversari mostrano la loro superiorità, bravo Inglese a beffarli su rimessa laterale, troppo molle la marcatura su Iacoponi sul corner. Nulla di dire su Gervinho, quando parte o lo abbatti o va a rete.

CREMONESI 5,5 - Stesso discorso del compagno, partita da diligente, ma le piccole sbavature portano a grossi guai.

FIORDALISO 5,5 - Prova a dare tutto quel che ha ma senza mai essere troppo pericoloso.

MALEH 5,5 - Cerca qualche spunto, ma è un po' in ombra davanti a Brugman ed Hernani;

FIORDILINO 6 - Dà ordine e geometrie alla squadra, forse ogni tanto potrebbe accelerare di più i tempi;

ZUCULINI 6,5 - Corre per tutto il campo e aiuta i compagni sulle fasce, creando più di qualche grattacapo ai terzini parmensi. Ogni tanto esagera e sceglie la soluzione personale anzichè continuare il fraseggio;

ARAMU 6,5 - È quello che cerca di far saltare il bunker avversario. Mette a segno la seconda rete stagionale su rigore (GAVIOLI sv);

CAPELLO 5 - Annullato dagli avversari, non lo si vede quasi mai (SENESI sv);

BOCALON 5,5 - Cerca di far valere il fisico per far salire la squadra. Ci riesce solo a tratti.