Venezia-Salernitana, LE PAGELLE: bocciati Bocalon e Pinato, Modolo e Domizzi perfetti

09.06.2019 23:20 di Jessy Specogna   Vedi letture
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
Venezia-Salernitana, LE PAGELLE: bocciati Bocalon e Pinato, Modolo e Domizzi perfetti

Vicario 6 – Non corre grossi rischi nel corso della partita per la pochezza offensiva degli avversari. Ai rigori non riesce a neutralizzare nessuno dei tiri granata.

Zampano 6,5 - Pericolo costante per la retroguardia campana. Spinge molto sulla destra e mette in mezzo all’area diversi palloni interessanti.

Modolo 7 – Prestazione di grande sostanza dietro per il centrale che, non contento, realizza anche il gol dell’1-0 con una girata in area da attaccante vero.

Dal 21 st. Coppolaro 5 – Entra al posto di uno stremato Modolo e non commette grosse sbavature. Dal dischetto però è fatale il suo errore, con il pallone che finisce ampiamente alto sopra la traversa.

Domizzi 7 - Leader carismatico della squadra. Una roccia, la palla Djuric non la vede praticamente mai. Dal dischetto è glaciale.

Bruscagin 6 – Anch’egli è protagonista di una prova positiva, dietro non corre rischi e si fa apprezzare anche in fase di spinta per qualche ottimo spunto sull’out mancino.

Pinato 5- Pesa fortemente sulla sua valutazione il gol letteralmente divorato nei minuti finali dei tempi regolamentari. Sicuramente non la sua miglior partita, in un ruolo per altro non suo.

Bentivoglio 6 – Mezzo voto in meno per il rigore sbagliato. Nel complesso l’ex Chievo è autore di una gara di grande qualità ed esperienza in mezzo al campo.

Schiavone 6 – Ordinato e lineare in mezzo al campo, prestazione senza grosse sbavature. Cala vistosamente con il passare del tempo.

Dal 6 s.t.s Suciu 6 - Entra in campo nel secondo supplementare per dare riposo ad un esausto Schiavon. Non sbaglia dal dischetto

Lombardi 6,5 – Primo tempo insipido, secondo tempo e supplementari da protagonista. Ha sempre tra i piedi lo spunto per saltar l'uomo e creare scompiglio, purtroppo raramente viene seguito e allora si intestardisce.

Rossi 5,5 – Il centravanti scuola Lazio si da da fare, lotta, sbraccia, combatte, ma non risulta mai davvero pericoloso nelle zone che contano.

Dal 5 p.t.s Pimenta 6 – Entra in campo con personalità nonostante la giovane età.

Bocalon 5 – Ha una chance clamorosa dopo pochi minuti e la sciupa malamente, tirando addosso a Micai. Di fatto la sua partita termina lì.

Dal 21 st. Zigoni 6,5 – Da peso all’attacco, ma viene ingabbiato nella morsa dei difensori avversari. Risulta comunque sempre pericoloso con la sua presenza.