Aramu, conferenza: "Il campo più piccolo può essere un fattore, non sia però un'ossessione la vittoria in casa"

10.02.2020 14:25 di Davide Marchiol Twitter:    Vedi letture
Aramu, conferenza: "Il campo più piccolo può essere un fattore, non sia però un'ossessione la vittoria in casa"

Queste le parole di Mattia Aramu in conferenza stampa.

La partita con il Frosinone: "Abbiamo fatto una grande prestazione a differenza di quanto successo con il Trapani, è un peccato il risultato, perchè loro hanno sfruttato l'unica occasione vera, noi abbiamo avuto anche sfortuna prendendo due pali"

Quando affrontate squadre che si chiudono andate in difficoltà: "Il campionato fino a d'ora dice che siamo una squadra che quando ha spazio gioca molto, cerchiamo di migliorare l'aspetto del gioco con le difese chiuse, quando di spazi ne abbiamo pochi"

Problemi negli ultimi venti metri? "Le partite sono fatte di dettagli, se fosse entrato il palo di Zigoni o di Fiordilino parleremmo d'altro, contro il Chievo invece abbiamo concretizzato ed è andata molto bene. Con il Frosinone la prestazione è stata sul livello di quella di Verona, però si vede il bicchiere mezzo vuoto perchè non è arrivato il gol"

La Virtus Entella sembra più alla vostra portata: "Solo sulla carta, sono un'ottima squadra, noi non vediamo l'ora di giocare per riscattare il risultato negativo, vogliamo il bottino pieno"

La curva spaccata in due può incidere sul vostro morale? "Non sono argomenti che ci competono, Venezia è una e tutti tifano per la stessa squadra, dobbiamo essere noi a coinvolgere i tifosi con il gioco e i risultati"

La striscia senza vittorie in casa inizia a essere lunga: "È lunga, ma non dobbiamo fissarci sull'ossessione di vincere in casa, non dobbiamo viverla con la paura di fare risultato in casa, perchè sennò andrebbe peggio. Chiaro che per la salvezza prima o poi i punti al Penzo dovranno arrivare. In altre stagioni personali magari facevo più punti in casa che fuori, ma dipende molto dalle caratterstiche dei giocatori, da altri fattori. Dobbiamo essere consapevoli di quanto stiamo facendo giorno per giorno"

Zigoni ha parlato delle difficoltà di giocare in un campo leggermente più piccolo come al Penzo: "Essendo il campo un po' più piccolo c'è qualche spazio in meno. Concordo con Zigo, per noi che giochiamo sugli spazi potrebbe essere un fattore, in campi più grandi abbiamo fatto un po' meglio. Non dev'essere però una scusa, perchè abbiamo comunque i mezzi per fare punti in casa"

Che ricordi hai dell'esperienza all'Entella? "Non mi va di parlarne perchè è andata a finire male, però sono forti, dobbiamo giocare con consapevolezza".