Aspettando Montalto

10.12.2019 17:14 di Igor Torresin   Vedi letture
Aspettando Montalto

In una squadra che continua a fare troppi pochi punti in rapporto al gioco prodotto il problema del goal continua ad essere la causa principale.
Le punte purtroppo continuano ad essere sterili, Bocalon dà l'impressione di sbattersi molto ma di non essere un goleador, Di Mariano è stato bloccato a lungo dagli infortuni,  come d'altronde il povero Zigoni che dopo l'exploit di Carpi (sempre sia lodato) continua ad essere a mezzo servizio.


I tifosi arancioneroverdi si aspettavano molto dal nuovo acquisto Montalto ma il ragazzo, fino adesso, ha fatto vedere poco, su 9 partite giocate (2 giocate per tutti i 90 minuti, 4 giocate da subentrato e 3 in cui è stato sostituito dopo una settantina di minuti) il bottino di 1 goal su rigore a Cosenza sembra davvero un po' poco.
Bisogna altresì dire che le uniche 2 stagioni in cui è andato in doppia cifra sono state a Martina Franca in lega pro seconda divisione con 14 reti nel 2014/15 e a Terni in B nel 2017/18 con 20 reti.
Proprio dopo la stagione di Terni la Cremonese aveva puntato fortemente su di lui ma un grave infortunio (frattura del malleolo in agosto ) gli ha purtroppo rovinato la stagione (2 goals all'attivo).


Dopo essersi assicurato che il giocatore avesse recuperato al 100% il Ds lagunare Lupo ha pensato a lui per puntellare l'anemico reparto avanzato ma al momento senza grossi risultati.
Il ragazzo, che è un mancino naturale,  ha fatto vedere che sa usare entrambi i piedi discretamente e sa difendere  palla, ma non ha dimostrato un gran fiuto per il goal, ed è proprio questo che servirebbe alla squadra lagunare.
In un campionato in cui ci si trova ad 1 punto dalla zona playout e a 4 punti dalla zona playoff una punta che segni con continuità soprattutto in una squadra che macina gioco come gli arancioneroverdi potrebbe fare davvero la differenza.
Tutti si augurano che Montalto possa sbloccarsi e trascinare la squadra, le potenzialità ci sono, ma il tempo passa e i punti pesano sempre di più.