Dionisi: "L'obiettivo era confermare la nostra identità più che passare il turno, ci siamo riusciti e siamo felici"

12.08.2019 00:14 di Davide Marchiol Twitter:    Vedi letture
Dionisi: "L'obiettivo era confermare la nostra identità più che passare il turno, ci siamo riusciti e siamo felici"

Mister Dionisi parla del passaggio del turno del Venezia, che ha battuto il Catania: "L'avversario era forte e la condizione un incognita, quindi potevamo anche fare di più di quanto visto, loro hanno concesso spazi e noi siamo stati bravi a sfruttarne almeno un paio. Loro poi sono tornati, come era naturale che fosse, ma siamo stati bravi a reggere l'urto. Non sono d’accordo con chi dice che è stata una vittoria dettata da giocate dei singoli, perché è la squadra che permette al singolo di esaltarsi. C'è chi ha fatto meglio e chi peggio, poi è ovvio, chi segna finisce sul giornale. Il nostro obiettivo reale non era tanto passare il turno, quanto testare quanto sia forte la nostra identità. Vacca? È da un po' che ha un fastidio al gemello, sapevamo che avrebbe chiesto il cambio in corsa, speravamo reggesse un po' di più. Alcuni giocatori che per noi sono fondamentali devono crescere fisicamente e Antonio e uno di questi. Parma? È vero, prima del campionato c'è quest'altro test importante ma l'obiettivo sarà il solito: riconoscerci e mettere energia nelle gambe. Ovviamente simo sfavoriti, ma se saremo noi stessi magari il gap potrebbe essere colmato, è pur sempre calcio d'agosto...".