Pimenta, un altro prodotto del vivaio pronto ad aiutare la prima squadra, Dionisi lo tiene d'occhio

10.09.2019 17:13 di Onorio Ferraro   Vedi letture
Pimenta, un altro prodotto del vivaio pronto ad aiutare la prima squadra, Dionisi lo tiene d'occhio

Dalla primavera alla prima squadra, un salto dalle giovanili ad essere il gioiellino del Penzo nel giro di qualche mese. È questa la parabola, crescente, di Alexandre Pimenta: centrocampista classe ‘99 con la bandiera del Portogallo.

L’ala portoghese arrivata ormai circa 4 anni fa in Laguna, con allora sulla panchina dei lagunari Pippo Inzaghi, ha saputo ritagliarsi prima uno spazio importante con i propri compagni in Primavera poi, pian piano, ha saputo prendersi la fiducia di compagni a allenatore tanto da riuscire a scalfire le idee di Serse Cosmi, che lo ha fatto esordire in A.

Le sue prestazioni hanno solleticato le idee di mister Dionisi che ha deciso di farlo diventare un futuro punto fermo di questo Venezia. Pimenta, dopo l’esordio dello scorso anno a Pescara poi ripetuto nel rocambolesco 2-3 contro il Carpi sotto la guida di Serse Cosmi, ha proseguito la stagione prima sui radar di mezza Serie B poi nelle idee chiare di Dionisi che ha preferito promuoverlo al Penzo e tenerlo sotto stretta sorveglianza durante tutto il precampionato. L’attaccante di scuola Sporting, dopo l’esperienza nelle giovanili arancioneroverdi, è pronto ora a ripartire dalla prima squadra: con il 35 sulla schiena, la responsabilità e l’occasione di ritagliarsi uno spazio importante in una delle piazze più amate d’Italia.