Problemi in difesa, sul gioco aereo non ci siamo

22.09.2019 11:53 di Andrea Iannazzo   Vedi letture
Problemi in difesa, sul gioco aereo non ci siamo


Le prime quattro partite di campionato sono passate ed è tempo di riflettere, il Venezia ha subito 5 goal, non tanti a livello numerico visto anche il livello delle squadre affrontate, ma è anche vero che per il nostro campionato, in cui il tabellino dei marcatori non è strapieno, sono fin troppi. In particolare fa specie come 2 di questi 5 goal siano arrivati su colpo di testa, solo con Chievo e Trapani non è successo, ma forse perché non vi è stata occasione.

Cremonesi è stato uno dei peggiori su questo fondamentale, arrivato come elemento di esperienza per un gruppo molto giovane, non la sta mostrando quasi mai. Oltre i goal ci sono state infatti svariate occasioni in cui il centrale si sia fatto anticipare, ogni difensore di esperienza sa bene come prendere la posizione sulla propria marcatura sia l'aspetto fondamentale del gioco aereo, nonchè della difesa in generale.Gli stessi Modolo, e Felicioli (nell'ultima giornata ndr) hanno commesso lo stesso errore. Il problema non sembra di natura fisica, infatti se Cremonesi è alto 1,83, Modolo è 1,86.Sicuramente non figurano tra i centrali più alti del campionato, ma hanno dimostrato ( Modolo con il goal di testa alla Cremonese ndr) come volendo abbiano un ottimo stacco, il problema sembra essere dunque di natura tecnica.

Dionisi dovrà lavorare molto sulla scelta dei tempi dei due centrali e sul come evitare di farsi anticipare dai giocatori avversari, cosa fondamentale in un campionato in cui il gioco aereo la fa da padrone, i cross sono tanti visti gli spazi chiusi che non consentono il gioco tra le linee.

Forse è solo un problema dovuto alla scarsa attenzione e lucidità, o forse no. Migliorato questo fondamentale si farà uno step in più fondamentale per la classifica arancioneroverde.