Reyer Venezia: contro Reggio Emilia per il quarto posto e la continuità

10.01.2021 15:47 di Daniele Morbio   Vedi letture
© foto di Umana Reyer Venezia
Reyer Venezia: contro Reggio Emilia per il quarto posto e la continuità

Ultima partita del girone di andata per la Reyer Venezia di coach De Raffaele, che riceve stasera al Taliercio la UNAHOTELS Reggio Emilia di Antimo Martino. Con il successo della Virtus Bologna ieri a Trento gli oro-granata dovrebbero avere già la matematica certezza di essere qualificati alle F8 di Milano, ma è fondamentale vincere per restare attaccati al gruppone formato da Brindisi, Bologna e Sassari in ottica futura. Dal canto loro i bianco-rossi devono vincere a Venezia per superare gli oro-granata in classifica e staccare il pass per la Coppa Italia.


Nella sfida di stasera la Reyer sarà senza Valerio Mazzola, ancora ai box dopo il problema muscolare rimediato in Russia a inizi dicembre e dovrà scegliere chi resterà in tribuna tra gli stranieri: il ballottaggio dovrebbe essere tra Isaac Fotu e Gasper Vidmar, con lo sloveno grande protagonista nel derby vinto a Treviso. Impossibile dire chi può giocare, De Raffaele nel pre partita non si è sbottonato e - di conseguenza - sarà da aspettare l'ultimo momento per capire la scelta del coach livornese. Julyan Stone dovrebbe essere della partita nonostante un piccolo affaticamento: il ruolo da 4 tattico ha dato equilibri e letture diverse alla squadra lagunare, oltre ad una gande solidità con l'esterno numero 5 in campo. Per quanto riguarda Reggio Emilia c'è da annotare l'assenza di Justin Johnson per un brutto infortunio muscolare rimediato nella sconfitta interna contro Sassari, oltre ad un periodo di forma non proprio smagliante. L'arrivo di Dominique Sutton cambierà le cose, ma intanto dovranno affrontare il match di stasera senza nuovi innesti. Da attenzionare particolarmente l'asse tra Brandon Taylor e Frank Elegar, senza dimenticare la pericolosità di Josh Bostic da oltre l'arco e la solidità dell'ex di turno Tomas Kyzlink. Attenzione ovviamente anche a Filippo Baldi Rossi, giocatore pericoloso dalla lunga e buon passatore. In casa oro-granata fari su Stefano Tonut, che è in stato di grazia dopo la prova da record contro Treviso, mentre ci si aspetta il riscatto di un Andrea De Nicolao un pochino in calo nelle ultime settimane. Come sempre massima attenzione al dinamismo di Mitchell Watt, alle magie di Austin Daye e alle triple di capitan Bramos, arrivato a -3 da quota 400.


Appuntamento ore 20.45 in diretta Rai Sport + HD con il commento affidato a Maurizio Fanelli e Stefano Michelini, mentre per Eurosport Player ci sarà Marco Arcari.