Chievo, Marcolini: "Fino ad ora raccolto meno di quanto seminato, affrontiamo un Venezia che gioca un ottimo calcio"

14.09.2019 11:00 di Davide Marchiol Twitter:    Vedi letture
© foto di Fabrizio Pozzi
Chievo, Marcolini: "Fino ad ora raccolto meno di quanto seminato, affrontiamo un Venezia che gioca un ottimo calcio"

Queste le dichiarazioni di Michele Marcolini alla vigilia di Venezia – Chievo: “Abbiamo lavorato bene, sull’organizzazione di squadra e sulla coesione. Avevamo diverse assenze e questo ha pesato un po’ nel momento di costruire la prima parte della nostra stagione. Secondo me stiamo riuscendo a crescere nel possesso palla e nella capacità di gestire la partita. Abbiamo ottenuto meno di quanto avremmo meritato. Abbiamo ricevuto parecchi elogi ma gli elogi non mi basta ci vogliono i punti e le vittorie. Affrontiamo una squadra che gioca un ottimo calcio. I nuovi? Joel Obi è a disposizione, pensavo potesse andare via, ma lui mi ha sempre dato la disponibilità. Credo che possa tornarci utile da qui al termine della stagione, dovrà dimostrare tutto il suo valore indiscutibile. Stepinski è andato via, in attacco Pucciarelli nasce punta e può fare la punta e ha caratteristiche che gli altri nostri attaccanti non hanno. Abbiamo tante alternative oltre a giocatori che ci garantiscono sulla carta un buon numero di gol. E non dimentichiamo Ceter che era partito benissimo e che presto sarà di nuovo a disposizione”