Bocalon: "Non è stata solo colpa di Zenga, abbiamo demeritato anche noi e ora dobbiamo riscattarci, non possiamo accontentarci di un pareggio"

13.03.2019 10:00 di Davide Marchiol   Vedi letture
Bocalon: "Non è stata solo colpa di Zenga, abbiamo demeritato anche noi e ora dobbiamo riscattarci, non possiamo accontentarci di un pareggio"

Riccardo Bocalon, a segno contro il Palermo, ha parlato nel  post partita: "Nonostante il risultato sicuramente nella nostra testa c'è stata una svolta, anche se speravo che il mio gol valesse tre punti. Il nuovo atteggiamento è sicuramente la cosa più importante, anche se avevamo avuto diversi episodi favorevoli per vincere. Accontentarsi di aver pareggiato però vorrebbe dire non aver capito in che situazione siamo, quindi sotto con la prossima partita, teniamo quanto di buono fatto e analizziamo gli errori commessi. Certamente la mia squalifica pesa, ma la rosa è profonda, chi mi sostituirà sarà all'altezza. Il Venezia ha fatto punti anche nei mesi in cui non c'ero, vorrà dire che tornerò tifoso per una partita. Tutti nelle partite in cui non segnavo mi hanno dimostrato la loro vicinanza, mi hanno sempre incoraggiato perchè sanno cosa posso dare. La sintonia fra noi sarà la chiave per il finale della stagione. Sono arrivato in un momento delicato e ci ho messo del mio non giocando partite all'altezza, abbiamo dimostrato di essere vivi e dobbiamo fare punti, perchè dietro corrono. Sicuramente essermi sbloccato al Penzo è stato emozionante, ma c'è poco tempo per pensarci. Sarebbe troppo facile dare tutte le colpe a Zenga, se siamo in questa situazione è anche colpa nostra, il pareggio è anche merito suo, Cosmi non ha la bacchetta magica, ma ci è entrato nella testa, abbiamo seguito bene le sue indicazioni".