Il Pagellone di fine anno: i portieri, Vicario da A, Lezzerini potrebbe essere il titolare in C

11.06.2019 16:59 di Davide Marchiol Twitter:    Vedi letture
© foto di Nicola Ianuale/tuttoSALERNITANA.com
Il Pagellone di fine anno: i portieri, Vicario da A, Lezzerini potrebbe essere il titolare in C

Stagione finita, i play-out hanno sancito la retrocessione del Venezia in Serie C, è rimasta qualche flebile speranza di ritorno in B attraverso ripescaggi, ma molto probabilmente si dovrà ripartire dall'ex Lega Pro. È giunta quindi l'ora di partire con i voti di fine anno, iniziando dal ruolo primario: il portiere.

- Vicario 7,5: L'ex Udinese è diventato titolare con la partenza di Audero. Molto giovane e con poca esperienza, qualcuno dubitava potesse dare l'affidabilità mostrata dall'attuale portiere della Sampdoria, tanto che la società in estate provò a prendere qualche elemento più esperto. Si è infortunato in ritiro, altra tegola. Tegolina però non ha mollato, si è rimesso in sesto e si è preso la porta già con il finale della gestione Vecchi. Non è ancora perfetto, qualche sbavatura, ogni tanto sembra essere un po' sorpreso mettendosi fuori posizione, ma capita di rado. Stagione riempita di miracoli, ha permesso al Venezia di nutrire la possibilità di salvarsi, ora si prenderà il suo premio: il passaggio al Cagliari in Serie A. Para rigori, purtroppo nella lotteria finale questa qualità non è emersa.

- Lezzerini 5,5: arrivato con la possibilità di giocare subito titolare grazie all'infortunio di Vicario e stabilire in questo modo le gerarchie fin da subito. Troppe incertezze però, sia nelle uscite che sui tiri da fuori, non delle migliori la comunicazione con il resto della difesa. Accettasse il ruolo potrebbe essere lui l'estremo difensore per la Serie C.

- Facchin 6 di stima - Rimasto per giocarsi qualche chance (la trattativa col Pisa era fallita), non viene mai chiamato in causa, ma non fa una piega e continua a restare vicino al gruppo.