Cosmi: "Sì il morale non è al massimo, ma serve una gara tosta. Domizzi e Garofalo out, sugli attaccanti Bazzani è al lavoro"

10.03.2019 16:01 di Davide Marchiol  articolo letto 139 volte
Cosmi: "Sì il morale non è al massimo, ma serve una gara tosta. Domizzi e Garofalo out, sugli attaccanti Bazzani è al lavoro"

Queste le parole di mister Serse Cosmi alla vigilia di Venezia-Palermo, suo esordio sulla panchina arancioneroverde e tappa fondamentale verso la salvezza.

I primi giorni di lavoro: “Più che dare tante indicazioni e correttivi ho cercato di capire come stava il gruppo mentalmente, fare troppi cambi in pochi giorni è inutile. I giocatori sembrano effettivamente un po' contratti, ma chi mi ha preceduto li ha allenati bene, quindi non stravolgerò la formazione. Ovviamente qualcosa di mio voglio metterlo, bisogna sapere dove e quando andarsi a prendere il pallone in fase di non possesso".

Le scelte per la gara e Stellone: "Chiaramente non posso dire in anticipo per quale modulo opterò, affronterò Stellone che ho avuto il piacere di allenare e ovviamente ritrovarlo per me è un'emozione, ma questo non vuol dire che gli farò regali. Garofalo e Domizzi sono sicuramente out, c’è qualcuno che ha qualche acciacco e fino a domani ci sarà tempo. Non ci sarà però bisogno di star a guardare cosa fanno gli altri se faremo la partita che dobbiamo". 

L'attacco sterile: "In attacco la qualità c'è, bisogna farla emergere, è questione di testa. Mi sono portato dietro Bazzani, che è il prototipo dell'attaccante, qualche dritta ai ragazzi l'ha data".

Le undici finali: "Non ho mai detto che saranno undici finali, è un concetto che odio, ma di certo nessuna partita è più o meno importante dell'altra, partiamo da domani, affrontando una squadra ambiziosa".

Emozione per l'esordio: "Tutte le partite d'esordio sono un passaggio emotivo importante, è sempre come la prima volta. Se non provassi certe situazioni non allenerei più".