Jajalo: "Dobbiamo stare sul pezzo e migliorare, puntare il dito ora non serve a nulla"

21.01.2023 18:04 di Davide Marchiol Twitter:    vedi letture
Fonte: Giuseppe Malaguti, trascrizione a cura di Davide Marchiol
Jajalo: "Dobbiamo stare sul pezzo e migliorare,  puntare il dito ora non serve a nulla"
© foto di Giuseppe Malaguti

Mato Jajalo ha commentato in conferenza stampa la sconfitta del Venezia contro il Sudtirol per 0-1. Queste le sue dichiarazioni.

TVS Giuseppe Malaguti – La tua prestazione non è bastata:
“Buona o no purtroppo la prestazione individuale non conta alla fine. Sapevamo che partita ci aspettava. Dobbiamo stare sul pezzo, ognuno deve guardare a se stesso, ognuno di noi sa gli errori che ha fatto e che deve migliorare. Dobbiamo tirare fuori anche a livello di mentalità, solo così si esce da questa situazione”.

La gara:

“Fino agli ultimi 25 metri abbiamo fatto tutto bene, là dobbiamo migliorare, anche provando a tirare fuori area, penso anche a me dicendolo, magari più cattiveria negli ultimi metri. Come ho detto dobbiamo migliorare e non essere negativi, non è la prima volta che ci mi trovo in una situazione del genere e so che puntare il dito non porta a nulla”.

Il Sudtirol:

“Mi aspettavo queste difficoltà contro il Sudtirol, ho visto un po’ di partite, abbiamo visionato video e questo il loro gioco. Lo fanno bene e complimenti a loro”.

Le difficoltà:

“Quando sono arrivato sapevo cosa avrei trovato sul campo e in spogliatoio, l’unico modo per uscirne è lavorare. Non dobbiamo essere negativi e dobbiamo spingere anche i giovani a migliorare”.

La rabbia del pubblico per la sconfitta:

“Il pubblico ha ragione, ogni tifoso vuole vedere il massimo dalla sua squadra, spero che riusciremo a farlo vedere nelle prossime partite, non è finito ancora nulla. Possiamo solo chiedere pazienza e di aiutare la squadra”.