Forte: "Mentalmente non era facile, dobbiamo fare il salto di qualità"

23.01.2021 17:49 di Davide Marchiol Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Forte: "Mentalmente non era facile, dobbiamo fare il salto di qualità"

Francesco Forte ha parlato nel post partita dopo aver deciso con la sua rete il match tra Venezia e Cittadella: "Tutti vogliamo fare qualcosa di importante, nelle ultime sei non abbiamo vinto e siamo felici sia tornato il successo. Ora però venerdì dobbiamo fare un'altra grande partita venerdì contro il Vicenza, non c'è tempo per godersi le vittorie, dobbiamo stare sul pezzo, inizia una settimana corta dove dobbiamo prepararla al meglio".

Prima volta affianco a Esposito, com'è andata? "Seba lo conoscevo già dall'anno scorso, è un bravo ragazzo e un talento anche per  il calcio italiano. Un calciatore importante, a Venezia possiamo tutti insieme contribuire alla sua crescita e gioverà anche a noi. Gli auguriamo di sbocciare, ma già oggi ha dimostrato di essere forte, deve solo prendere confidenza con la categoria per poi salire"

Un bel gesto per Vacca dopo il gol: "Ha fatto anche lui un gran gesto a seguirci subito l'operazione, era rischioso, ma voleva esserci a tutti i costi. Siamo tutti importanti qua, anche chi non è in campo, lo ha dimostrato oggi Antonio"

Il tuo gol ha portato di nuovo punti: "L'importante era ripartire, in sei partite dominate non siamo riusciti a vincere, era importante e non era facile mentalmente. Prima delle prestazioni individuali c'è una squadra e c'è un lavoro, lo ha dimostrato oggi Esposito entrando subito molto bene. Quindi oltre al gol sono felice per i punti"

Adesso un altro derby col Vicenza: "E' arrivato il momento di fare il salto di qualità come si parla. Lavoriamo per questo. Se vogliamo vedere quanto fatto nel girone d'andata abbiamo dimostrato di potercela giocare con tutti, ma la B insegna che ogni partita fa storia a se, dobbiamo quindi solo pensare a lavorare".