La Nuova Venezia fa il punto sui lavori per la ristrutturazione del Penzo

24.06.2021 16:18 di Davide Marchiol Twitter:    vedi letture
La Nuova Venezia fa il punto sui lavori per la ristrutturazione del Penzo

La Nuova Venezia oggi in edicola fa il punto della situazione sui lavori di ristrutturazione del Penzo, che il Venezia sta cercando di rendere idoeneo per la deroga in tempo per evitare di dover giocare la prima partita in casa al Mazza di Ferrara, già indicato come piano B: "Ristrutturazione a un quinto del cammino, secondo il cronoprogramma dei 100 giorni partito il 4 giugno con dirigenti del Venezia e operai all'interno dello stadio di Sant'Elena dalla prime ore del mattino fino a sera. La tribuna dei Distinti non è stata smantellata, anche se le prime indicazioni davano per il 20 giugno l'avvio della rimozione, ma sono iniziati da giorni i lavori propedeutici che porteranno allo smantellamento della tribuna intitolata a Valeria Solesin, analisi dei terreni, messa in sicurezza della struttura e carotaggi, questi ultimi sono in programma all'inizio della prossima settimana. Una parte dei Distinti sarà successivamente utilizzata per allestire la sezione della curva Nord destinata alla tifoseria ospite (poco meno di un migliaio di posti) e allo spicchio più grande che sarà invece occupato dai tifosi del Venezia. Dall'interno della società traspira grande ottimismo, lo sviluppo dei lavori sta seguendo il tempi del cronoprogramma. Proseguono anche i lavori di potenziamento del sistema di illuminazione delle quattro torri, che sarà portato a 1650 lux, che tendenzialmente dovrebbero essere ultimati entro la fine di luglio e il sistema sarà provato con l'inizio di agosto. Nei giorni scorsi il manto erboso era stato rimosso, si è già provveduti alla semina per arrivare ad avere un campo nuovo di zecca per la prima gara interna in A".