I tre punti chiave del prepartita di Benevento-Venezia

09.07.2020 16:13 di Davide Marchiol Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
I tre punti chiave del prepartita di Benevento-Venezia

Eccoci con la consueta analisi prepartita, analizziamo i tre punti fondamentali di Benevento-Venezia.

1. Una squadra quasi imbattibile. 23 vittorie e 7 pareggi in 32 partite, è questo lo score spaventoso del Benevento di SuperPippo Inzaghi, che ha perso solo due partite durante tutto l'arco della stagione e prima della promozione aritmetica era caduto solo contro il Pescara. Paradossalmente le Streghe non hanno un grande bomber e questo è un ulteriore svantaggio per chi le affronta, visto che il gol può arrivare da più o meno qualsiasi elemento della squadra. La speranza è che la promozione già ottenuta li debiliti un po'.

2. Due assenze pesanti e un ritorno. Dionisi dovrà ancora fare a meno di Aramu che non ha recuperato dalla botta patita contro l'Ascoli. Il dieci continua a non allenarsi con il gruppo, difficile la sua presenza anche contro il Pescara. Molinaro invece dovrà stare fuori qualche giorno a causa della sublussazione patita. La buona notizia arriva da capitan Marco Modolo, che ha scontato la squalifica e ha ormai smaltito i problemi fisici.

3. Bagarre salvezza. Le vittorie di Cremonese e Ascoli tengono apertissimo ogni discorso relativo ai Play-Out, con il Cosenza e il Trapani (penalizzato di un ulteriore punto) che sperano nel crollo di qualcuna per inserirsi. La Juve Stabia che sembrava potesse essere tranquilla prima dello stop, si ritrova invece nel pieno della lotta salvezza. Gli arancioneroverdi dopo il Benevento saranno attesi da tanti scontri diretti.