La prima sconfitta senza Aramu, davanti il Venezia può essere prevedibile

05.07.2020 17:34 di Davide Marchiol Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
La prima sconfitta senza Aramu, davanti il Venezia può essere prevedibile

Alla quinta partita senza di lui alla fine è arrivata una sconfitta e prima o poi era purtroppo naturale che accadesse. Mattia Aramu in tribuna fino ad ora non aveva portato a disastri nell'andamento dei Leoni. Questi avevano ottenuto tre vittorie e un pareggio, portando ben dieci punti in cascina, il che è strano visto che l'ex Torino è l'uomo più decisivo degli arancioneroverdi. Con otto gol e sei assist la stagione del dieci è strepitosa, tanto che dalla A sono tornati a mettere gli occhi su di lui (la SPAL a gennaio ci ha provato senza successo). Viene naturale chiedersi perchè la banda di Dionisi andasse quasi paradossalmente meglio senza di lui.

Probabilmente andiamo nel concetto della prevedibilità. Con Aramu le squadre avversarie sanno già cosa si troveranno davanti, con Capello e l'ex Torino molto mobili dietro Longo che deve attaccare la profondità. Visto che è raro che non ci sia, le poche volte che è stato assente Dionisi ha cercato di sparigliare un po' le carte o con la seconda punta o direttamente con il trequartista enl'avversario ha dovuto studiarsi tutt'altro piano di gioco. Contro il Livorno per esempio Zigoni e Longo erano molto meno mobili e Capello con i suoi movimenti rapidi ha trovato il gol proprio sfruttando uno spazio creato da Zigo.

Contro l'Empoli invece il piano di battaglia di Dionisi è stato simile a quanto accade di solito, Capello doveva svariare da un lato, Firenze dall'altro un po' come fa spesso Aramu e infatti è stato facilmente annullato, visto che i toscani anche dietro vantano individualità importanti. L'idea base del tecnico è molto efficace, ma varianti non ne ha portate tantissime e il pericolo che si corre, con o senza Aramu, è che gli avversari abbiano ormai capito come gioca il Venezia e quindi anche una volta tornato il numero dieci i problemi visti con l'Empoli tornino fuori. Ovviamente la sentenza è dei posteri.