Palermo-Venezia, le probabili formazioni: Vanoli ha i soliti ballottaggi

15.03.2024 08:00 di Davide Marchiol Twitter:    vedi letture
Palermo-Venezia, le probabili formazioni: Vanoli ha i soliti ballottaggi

Altro scontro diretto tra poche ore per il Venezia che, dopo aver fatto visita al Como perdendo per 2-1 quasi allo scadere, sarà di scena tra poche ore al Renzo Barbera per sfidare il Palermo di Eugenio Corini, avversario diretto per i primi quattro posti, utili per la promozione diretta o per l'accesso ai playoff senza passare per il turno preliminare. I rosanero hanno individualità di spicco, che compensano la discontinuità talvolta dimostrata. Paolo Vanoli potrà contare su Altare e Zampano, usciti non al topo dalla vittoria contro il Bari per 3-1, ma non su Dembele, out per una distorsione alla caviglia e che quindi sarà un'opzione in meno sulle fasce.

Classico 3-5-2 con Joronen in porta. A proteggerlo può tornare dal primo minuto Idzes con Svoboda e Sverko. Sulle fasce Zampano e Candela. In cabina di regia Tessmann con Busio e il consueto ballottaggio per l'ultima maglia da titolare. Possibile che venga riconfermato Ellertsson. Davanti Pohjanpalo inamovibile, di fianco a lui più probabile che ci sia Pierini visto che sarà una gara dove servirà anche trovare profondità fin da subito, più difficile quindi l'opzione Gytkjaer.

PALERMO (4-2-3-1): Pigliacelli; Diakité, Nedelcearu, Ceccaroni, Lund; Gomes, Segre; Di Mariano, Henderson, Di Francesco; Brunori.

VENEZIA (3-5-2): Joronen; Idzes, Svoboda, Sverko; Candela, Busio, Tessmann, Ellertsson, Zampano; Pierini, Pohjanpalo. All. Vanoli