Venezia-Chievo, PASSAGGI CHIAVE, servirà il 110% domani

12.05.2021 15:16 di Davide Marchiol Twitter:    Vedi letture
Venezia-Chievo, PASSAGGI CHIAVE, servirà il 110% domani
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com

Eccoci con l'analisi dei tre passaggi chiave, tocca a Venezia- Chievo Verona, gara del turno preliminare dei playoff.

1. Adesso vietato sbagliare. Iniziano i playoff e il turno preliminare per il Venezia sarà contro il Chievo, in gara secca. Ergo in caso di errori non si può più rimediare e servirà dunque la massima attenzione da parte dei Leoni in quello si spera sia solo uno dei match dell'anno e non l'unico. Gli arancioneroverdi dovranno essere quelli visti nell'arco di tutto l'anno e se possibile anche qualcosina di più, soprattutto per quanto riguarda l'attenzione in difesa, evitando anche le piccole distrazioni capitate nel corso della stagione. Se la truppa di Zanetti riuscirà in questo allora nulla è precluso in quello che è sostanzialmente un nuovo campionato nel campionato;

2. Davanti il Chievo. La prima avversaria del Venezia sarà il Chievo di mister Aglietti, che all'andata servì una beffa in piena regola ai Leoni e che al ritorno è stato battuto agilmente per 3-1, ma non senza qualche ansia. I clivensi non sono una corazzata, ma hanno elementi con esperienza in Serie A come Obi e Djordjevic. In più c'è un Canotto in grande forma e che ha trascinato i gialloblù negli ultimi due match della stagione, conquistando gli ultimi punti per approdare a questi playoff. Sulla carta i Leoni, anche forti dei due risultati su tre a disposizione, sono i favoriti, ma gli scaligeri non sono assolutamente da sottovalutare;

3. Giovedì con gli uomini contati dietro. Il turnover dell'ultima giornata consente a Zanetti di avere tutti a disposizione, ma i problemi comunque non mancheranno. Modolo e Cremonesi infatti sono ko, il che fa sì che i centrali a disposizione siano sostanzialmente due ovvero Ceccaroni e Svoboda. Coperta dunque purtroppo un corta in quella zona del campo, anche se ci saranno due signori titolari, con l'austriaco che ha confermato di essere un lusso come prima alternativa al capitano.