Le pagelle di TMW al Bologna: Theate subito in difficoltà, Orsolini apre più varchi

09.05.2022 17:55 di Davide Marchiol Twitter:    vedi letture
Le pagelle di TMW al Bologna: Theate subito in difficoltà, Orsolini apre più varchi
TuttoVeneziaSport.it
© foto di Image Sport

Le pagelle di tuttomercatoweb.com al Bologna dopo la sconfitta contro il Venezia per 4-3.

Skorupski 5,5 - Incolpevole sul primo gol del Venezia, esce in maniera scomposta atterrando Haps e generando il rigore che comunque respinge. Sulla ribattuta di Kiyne però può nulla. Attento su Kiyine.

Soumaoro 6 - Sale tardi sul rinvio di Maenpaa che genera il gol dell’1-0 del Venezia. Non è certamente un pomeriggio fortunato per il centrale che viene sollecitato spesso dagli attaccanti arancioneroverdi specie da Henry. Nella ripresa è più deciso.

Medel 5,5 - Si fa bruciare in velocità da Henry sul rinvio di Maenpaa in occasione del vantaggio veneto. Patisce la velocità dell’attaccante del Venezia che lo mette spesso in difficoltà nel primo tempo ma poi riesce ad uscirne con esperienza. Nella ripresa generale il rigore del 3-3 ma c’è da dire che tocca nettamente il pallone prima.

Theate 5 - Concorso di colpa con Medel in occasione della rete del vantaggio di Henry. I rinvii di Maenpaa sono sempre un pericoloso per la retroguardia emiliana specie se c’è la punta belga in agguato. Dal 33’ Orsolini 7 - Entra subito con il piglio giusto. Prova a sfruttare la sua velocità, aprendo più varchi per De Silvestri ma soprattutto siglando il gol del 2-1.

De Silvestri 5,5 - All’interno dell’area di rigore avversaria è sempre pericoloso, specie sulle palle inattive. In difesa patisce qualcosa di troppo specie su Haps che si procura il calcio di rigore. L’ingresso di Orsolini gli apre più varchi sulla fascia. Tarda la chiusura su Johnsen in occasione del 4-3.

Schouten 6,5 - Insegue il portatore di palla del Venezia con grande generosità. Svolge il suo compito davanti alla difesa bene, ma la perla arriva nella ripresa con un delicatissimo tiro che scavalca Maenpaa e vale il 3-2 per i felsinei.

Svanberg 5,5 - Lascia qualche corridoio di troppo alla manovra del Venezia, specie su Kiyine che agisce fra le linee. Col passare dei minuti prende campo, cercando l’inserimento nell’area avversaria ma non lascia il segno. Dal 46’ Dominguez 6 - Gioca senza acuti ma senza sbavature posizionandosi a protezione della difesa.

Soriano 6 - Fa girare il pallone con rapidità cercando spesso le corsie laterali. Prova una conclusione dalla lunga distanza senza trovare fortuna, più propositivo con l’ingresso di Orsolini. Dal 69’ Vignato 5,5 - Poco il suo impatto sul match, viene spesso fermato dagli avversari.

Hickey 5,5 - Dalla sua parte Mateju spinge con insistenza trovando terreno fertile per andare al traversone verso il centro dell’area. Timido invece nella fase di spinta.

Barrow 6,5 - E’ sempre un pericolo quando accelera palla al piede. C’è il suo zampino su entrambi i gol del Bologna: perfetto l’assist per il 2-1 di Orsolini, preciso anche quando serve il pallone per la torre di De Silvestri in occasione del 2-2 di Arnautovic. Dal 69’ Sansone 5,5 - Anche lui poco poco pericoloso in un finale in cui il Venezia ha spinto molto.

Arnautovic 6,5 - Parte troppo isolato in attacco e stretto nella morsa della difesa del Venezia. Col passare dei minuti, quando il Bologna sale come baricentro, ha più occasioni. Letale da pochi passi quando sfrutta la torre di De Silvestri e pareggia i conti.

Sinisa Mihajlovic 6 - La soddisfazione per il ritorno in panchina lascia spazio all’amarezza per l’approccio non perfetto dei suoi che vanno sotto 2-0 dopo appena venti minuti. Rimedia inserendo Orsolini che riapre il match con un preciso colpo di testa. Nella ripresa la sua squadra cerca ed ottiene un’ottima rimonta ma alla fine resta amaro in bocca per il gol del 4-3 subito nel recupero.