Livorno-Venezia in tre passaggi, CeccaWall, attacco concreto e che assist!

29.06.2020 23:31 di Davide Marchiol Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Livorno-Venezia in tre passaggi, CeccaWall, attacco concreto e che assist!

Eccoci con il consueto focus sui tre passaggi principali di Livorno-Venezia, sfida vinta dai Leoni per 0-2.

1. Finalmente un gran centrocampo. C'è sempre stata la sensazione che gli uomini a disposizione a Dionisi in mezzo al terreno di gioco potessero dare molto di più di quanto fino ad ora e oggi ne abbiamo avuto la dimostrazione. Il lancio di Lollo, spesso grigio nelle sue partite, è stato spettacolare, così come il cross di Maleh per Capello. Ottime le geometrie di Fiordilino, che ha fatto vedere quello step in più nel dettare i ritmi che gli si chiede. Certo, va tutto commisurato all'avversario, ma se dovesse continuare in modo costante la crescita, allora sì che la salvezza potrà essere più che tranquillo.

2. CeccaWall blocca il Livorno. È una roccia il terzino, dal suo lato non si passa. Mai. ci provano sia Marsura che Marras, i due playmaker del Livorno. Entrambi però vengono annullati, con i labronici che contano le occasioni a malapena sulle dita di una mano. Se questa attenzione ci fosse sempre...

3. Attacco avvelenato. Si chiedeva cattiveria a queste punte, che spesso hanno dato quantità ma non qualità. Longo ha una sola occasione davanti a Plizzari e lo infila senza pensarci due volte. Capello questa volta da due passi non fa gli stessi errori commessi con Pordenone e Ascoli, buttandola dentro con un colpo di testa, non proprio un suo fondamentale. Zigoni e Montalto non hanno particolari opportunità (Zigo si vede sbucare una palla che non si aspettava minimamente, difficile contarla come occasione...). Così questa è una squadra completa.