Venezia-Pescara, I TRE PASSAGGI CHIAVE, salvezza, Aramu e Capello

12.07.2020 17:09 di Davide Marchiol Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Venezia-Pescara, I TRE PASSAGGI CHIAVE, salvezza, Aramu e Capello

Eccoci con la consueta analisi dei tre passaggi chiave del prepartita di Venezia-Pescara.

1. Lotta salvezza. C'è un obiettivo da raggiungere e il Venezia è in piena lotta per farlo. Il percorso dei Leoni in questa ripresa è buono, ma le avversarie hanno piantato quel paio di accelerate improvvise (e inaspettate) che tengono il tutto molto in bilico, al punto che Perugia, Entella e Pescara che sembravano ormai fuori dal discorso permanenza in B, sono ora nel gruppone. Quello tra il Delfino e gli arancioneroverdi è a tutti gli effetti uno scontro diretto, con i biancoazzurri che hanno cambiato per l'ennesima volta tecnico, accogliendo Sottil;

2. Ancora senza Aramu. Dionisi dovrà ancora fare a meno del suo numero dieci, infortunatosi nel match contro l'Ascoli nello scontro con Brlek. Le soluzioni alternative sono chiare a tutti, però, dopo un filotto positivo senza il suo faro, il Venezia contro Empoli e Benevento ha fatto un solo punto. Due avversarie non alla portata, in due partite dove però forse qualcosa in più si poteva fare. Contro il Pescara la squadra è chiamata a concretizzare anche senza l'ex Toro.

3. Capello deve riscattarsi. Abbiamo evitato di dire questa frase dopo i due gol mangiati contro Pordenone e Ascoli ed è andata bene, infatti Alessandro contro il Livorno ha segnato, ritrovando un gol che mancava da un po'. Contro Empoli e Benevento altre due colossali occasioni divorate, fanno quattro in totale. Ci auguriamo tutti che contro il Pescara l'ex Cagliari la butti dentro, ma gli errori iniziano a essere tanti.