Zanetti: "Mi piacerebbe riempire il Penzo, giocando così lo avremmo fatto"

28.11.2020 17:25 di Redazione Tuttoveneziasport   Vedi letture
Zanetti: "Mi piacerebbe riempire il Penzo, giocando così lo avremmo fatto"

Zanetti nel post partita inquadra la vittoria del Venezia sull'Ascoli: "Per come si era messa nel primo tempo, andando oltre al gol subito che ci può stare, quando hai tre o quattro occasioni sprecate così pensi alla partita stregata. Non eravamo i soliti in certi frangenti, abbiamo giocato bene, ma eravamo meno aggressivi di come sappiamo. Nella ripresa ho invece visto la nostra squadra, abbiamo creato tantissimo, li abbiamo messi alle corde ribaltandola e senza dargli respiro, giocando con grande responsabilità. Devo fare i complimenti ai miei ragazzi, hanno dimostrato di saper reagire alle difficoltà, il carattere è fondamentale, senza queste partite le perdi, sono stati bravi a reagire con orgoglio, qualità e lucidità. Cambi? Sicuramente ha inciso un po', ci sono mancate due pedine di uno scacchiere in cui ci eravamo già calati, Johnsen e Vacca hanno caratteristiche diverse rispetto a Capello e Taugourdeau quindi abbiamo dovuto un attimo trovare le giuste misure. Non sapevamo poi come si sarebbe schierato l'Ascoli, quindi l'abbiamo preparata tanto su di noi, perchè loro sapevamo avrebbero reagito con l'orgoglio";

Dopo un avvio non semplice un Venezia straordinario. La capacità di reagire pareggiare e poi andare avanti nel punteggio. Una squadra che ha personalità.
Nell'abbraccio tuo con i ragazzi dopo il gol del 2-1 è la foto di questo gruppo? "Siamo molto uniti, staff e squadra sono una cosa sola, diamo tutto, delle volte raggiungiamo l'obiettivo altre volte no, ma queste sono cose che fanno capire quanto tutti ci teniamo al club e ai tifosi, la loro assenza è la cosa che più mi dispiace, sono sicuro avremmo riempito nuovamente il Penzo dopo un po' di tempo, era un piccolo obiettivo che mi ero prefissato prima di iniziare il campionato. Dispiace non ci siano, ma so che ci sono vicini";

Adesso due avversari tostissimi: "Ogni partita è una guerra, ora davanti avremo Lecce e Monza, dovremo dare più del 100% per ottenere il risultato positivo, abbiamo una bella classifica, fino a lunedì ce la godremo, poi prepareremo una trasferta difficilissima".