Zanetti: "Stiamo costruendo un certo tipo di mentalità, potevamo anche stavolta chiuderla prima, punizione però troppo grande"

17.04.2021 17:41 di Davide Marchiol Twitter:    Vedi letture
Fonte: Dal nostro inviato Giuseppe Malaguti
Zanetti: "Stiamo costruendo un certo tipo di mentalità, potevamo anche stavolta chiuderla prima, punizione però troppo grande"

Mister Paolo Zanetti nel post partita ha commentato la sconfitta del Venezia contro la Salernitana.

"Tornare a casa con niente sinceramente è una punizione troppo grossa per quanto visto in campo. Il pareggio ci poteva stare anche se le chance per chiuderla le abbiamo avute. Poi come successo altre volte negli ultimi minuti siamo stati puniti. Spiace, probabilmente ora il secondo posto diventa impossibile ma sapevamo sarebbe stata difficile. Ora però concentriamoci sulle prossime partite e sulla conquista dei Play-Off che sono già un sogno, dobbiamo combattere fino alla fine per guadagnarceli".

TVS - Giuseppe Malaguti - Un grandissimo primo tempo del Venezia, soprattutto per i primi 30 minuti, poi la logica reazione della Salernitana. Siete stati eccellenti nell’ingabbiare Tutino giocando con Mololo addosso all’avversario. Nel secondo tempo i loro cambi hanno spostato tanto. Un tuo commento del big-match.

"L'interpretazione è stata giusta, siamo venuti qua con grandissima personalità e il primo tempo avremmo dovuto chiuderlo con più gol di scarto, perché hanno reagito ma ci lasciavano comunque gli spazi per far male. Poi nella ripresa i loro cambi probabilmente ci hanno messo un po' in difficoltà sulla fisicità, ma sapevamo che loro sono bravi in questo. Avevamo però anche contenuto le loro torri, poi è andata come è andata, non ho molto da dire ai ragazzi, mi dispiace non aver portato a casa neanche un punto che sarebbe stato oro. Dobbiamo concentrarci sulla battaglia di martedì e fare in modo che questa sconfitta non lasci strascichi".

Cosa salvi e cosa non salvi della partita?

"Salvo tantissime cose, i risultati sono figli di tante situazioni, episodi, errori, ma salvo la prestazione, il giocare un certo tipo di calcio, la voglia, lo hanno fatto e lo hanno fatto bene. Sono convinto che questo porterà i ragazzi e il Venezia lontano. Abbiamo lavorato per costruire un certo tipo di mentalità e filosofia. Non salvo la gestione dei minuti finali dove il pareggio sarebbe stato giusto, dove però perderla sinceramente, è stato fatto un regalo".

Ora un match sempre difficilissimo contro il Chievo.

"Una gara difficile con individualità importanti, sono partite difficili dove i risultati fanno la differenza, dovremo stare attaccati all'osso e fare di tutto per agguantare questi Play-Off".