Ebuehi saluta Venezia: in Laguna pochi sussulti e molti rimpianti

01.07.2022 08:00 di Andrea Papaccio   vedi letture
Ebuehi saluta Venezia: in Laguna pochi sussulti e molti rimpianti
TuttoVeneziaSport.it

Termina senza infamia e senza lode la fugace esperienza lagunare di Tyronne Ebuehi, abile terzino destro arrivato in Veneto per rinforzare l’organico a seguito della promozione senza però riuscire a imporsi nel massimo campionato italiano. Pochi guizzi da parte del difensore originario di Haarlem in quella che è stata un’annata ben al di sotto della precedente, dove, con la maglia del Twente, aveva collezionato trentun presenze, una rete e un assist, contribuendo attivamente alla salvezza della sua squadra. È mancata in particolare la costanza al classe ‘95, tra gli elementi più discontinui della rosa arancioneroverde e per questo motivo tra i maggiori rimpianti dell’ultimo campionato. 

Fuori per quasi due mesi durante la stagione per colpa dei numerosi infortuni che hanno falcidiato il suo percorso veneziano, quella dell’ex numero 22 è stata un’esperienza cominciata in sordina a causa del difficile ambientamento nel nuovo campionato, che ha reso necessarie alcune giornate di collaudo prima di poter inserirsi alla perfezione negli schemi di mister Zanetti. Una luna di miele durata giusto un paio di partite, interrotta bruscamente da alcuni problemi fisici che hanno compromesso la serenità e soprattutto la titolarità di Ebuehi, arretrato progressivamente nelle gerarchie del tecnico e sempre più lontano dal terreno di gioco.

A decidere anzitempo il suo futuro è stata in primis la retrocessione del Venezia, che ha di fatto invalidato l’opzione di rinnovo automatico in caso di salvezza dei leoni alati. Una clausola fortemente voluta dall’entourage del giocatore, desideroso di misurarsi in una categoria allenante come la Serie A e su cui molte erano le aspettative di piazza e società. Sì conclude dunque mestamente la parentesi al Penzo di Tyronne Ebuehi, che a differenza del Venezia continuerà a giocare nel massimo campionato italiano. Sarà l’Empoli di Paolo Zanetti infatti la nuova casa del difensore nigeriano, indefinibile nella sua permanenza in Laguna, dove a causa della sfortuna non è riuscito a mettere in mostra tutte le proprie qualità.