Niederauer: "Abbiamo un forte allenatore, abbiamo ricostruitola dirigenza con solidi ingressi nella rosa, ci presentiamo alla nuova stagione con entusiasmo"

29.07.2022 15:34 di Davide Marchiol Twitter:    vedi letture
Fonte: Giuseppe Malaguti, trascrizione a cura di Davide Marchiol
Niederauer: "Abbiamo un forte allenatore, abbiamo ricostruitola dirigenza con solidi ingressi nella rosa, ci presentiamo alla nuova stagione con entusiasmo"
TuttoVeneziaSport.it

Il presidente Duncan Niederauer ha tenuto questa mattina una conferenza stampa per fare il punto della situazione sul lavoro in casa Venezia, questo il suo discorso: “Sono arrivato per recarmi ad Auronzo un paio di giorni e ovviamente mi sono voluto fermare anche a Venezia. C’è stata delusione per la retrocessione dell’anno scorso, ma da giugno siamo già al lavoro intensivamente per affrontare al meglio la nuova stagione. Naturalmente sono soddisfatto della scelta di Javorcic che è un allenatore incredibile, ho apprezzato la sua capacità di arrivare e in poco tempo consolidare il gruppo. Come sapete abbiamo fatto cambiamenti nell’ambito sportivo, ora Molinaro, Donati e Menta lavorano insieme. Molinaro l’anno scorso era ancora in campo, gli esiti di un passaggio del genere erano incerti sia per me che per lui ma sono contento dell’entusiasmo e della personalità che sta mettendo, l’anno scorso diversi giocatori erano suoi compagni di squadra e questo facilita il lavoro. Nelle prossime settimane io, Molinaro e Javorcic avremo modo di incontrare anche i tifosi. Per la squadra ci sono state tre linee principali, tenere i pezzi chiave, cercare di trovare nuove risorse per la squadra e piazzare sul mercato i ragazzi che non hanno più spazio. Il primo step nelle nostre intenzioni era quello di riuscire a tenere Haps, Ceccaroni, Crnigoj e Busio, ora posso dirvi che ce l’abbiamo fatta e questo per noi è un modo per lanciare un messaggio alla squadra e ai tifosi, non abbiamo disintegrato quanto di buono fatto l’anno scorso. Siamo lusingati che tutti e quattro questi giocatori abbiano continuato a credere nel nostro progetto e consci che il lavoro qui non era finito. Siamo contenti di aver conservato la loro fiducia. Abbiamo un forte allenatore, abbiamo ricostruito il settore della dirigenza sportiva con solidi ingressi nella squadra, ci presentiamo alla nuova stagione con entusiasmo e orgoglio. Inizieremo la stagione con una squadra forte, ci saranno ancora un paio di cambi di assestamento ma la maggior parte del lavoro è fatto. Per quanto riguarda il Penzo ci sono ancora un paio di cose da sistemare, mentre al Taliercio lo stato dei lavori mi sembra avanzato, ma farò comunque un sopralluogo nelle prossime ore. Per quanto riguarda i Bond il risultato è stato soddisfacente, parliamo di circa 5,5 milioni di euro che saranno tutti investiti sul centro sportivo. Sul logo, come avete potuto vedere fa parte del progetto di rebranding, ci tenevo che il logo di quest’anno fosse più pulito e semplice, sulle maglie, non ero sicuro che la grande risonanza dell’anno scorso fosse dovuta alla qualità estetica o alla promozione, quest’anno con il nuovo logo le magliette hanno riscosso un successo spettacolare quindi sono convinto si tratti di un ottimo lavoro di rebranding. Per quanto riguarda la connessione tra il progetto dei bond e di rebranding ormai abbiamo preso consapevolezza di star lavorando in una città e su una squadra che non possono restare chiuse all’interno del contesto Veneto, abbiamo venduto i bond in trentatré differenti paesi, le maglie in ventisei differenti paesi.  Quando noi operiamo anche a questo livello dobbiamo essere consapevoli che quando lavoriamo noi ci rivolgiamo a tutto il mondo. Per quanto riguarda la connessione con il logo, le magliette, spero che anche i tifosi locali siano felici e soddisfatti, la sensazione è che lo siano. Ci sarà un nuovo punto vendita anche sulla terraferma a Rialto e quando verrà aperto il centro sportivo Taliercio il punto vendita principale sarà spostato lì. Il centro sportivo è il grande punto nevralgico attorno a cui ruoteranno anche le attività del settore giovanile, è stato pensato per dare supporto e strutture all’academy, è la base del nostro progetto. Per il femminile avete visto il livello altissimo raggiunto agli Europei e il grande seguito. Credo che la squadra femminile sia un punto importante per il Venezia, speriamo di vincere e arrivare in Serie B quest’anno, vogliamo crescere anche in quel settore”.