Reyer, Spahija: "La nostra difesa ha concesso troppo spazio all'attacco di Napoli"

07.01.2024 23:00 di Alberto Bison   vedi letture
Reyer, Spahija: "La nostra difesa ha concesso troppo spazio all'attacco di Napoli"

Davanti ad un Taliercio sold out la Reyer Venezia viene sconfitta per 81-89 dalla Gevi Napoli. Nella sala stampa del Palasport Taliercio coach Neven Spahija commenta così la prestrazione dei suoi ragazzi.

"Per prima cosa voglio fare i complimenti a Napoli che questa sera ha giocato una grande pallacanestro. Per quanto ci riguarda: In questo momento della stagione se noi non difendiamo forte non possiamo vincere. Questa è la terza partita consecutiva in cui facciamo fatica a segnare da 3 punti. Questa sera abbiamo sbagliato anche troppi tiri liberi e tanti tiri aperti che nelle partite precedenti non abbiamo sbagliato. Noi dobbiamo difendere forte, se come questa sera subiamo 90 punti vuol dire che non abbiamo difeso in modo efficace come al solito. Io non voglio più vedere una situazione come quella del primo quarto di oggi, in cui nei primi dieci minuti abbiamo concesso 25 punti senza commettere nemmeno un fallo e questo non va bene. Questa sera abbiamo perso la prima partita in casa e questo mi da molto dispiacere. Per dimostrare di essere una delle squadre più forti d'Italia dobbiamo giocare meglio sia in attacco che in difesa. Mi dispiace anche per Kabengele che nella sua partita d'esordio ha fatto una buona partita e sono sicuro che con il tempo può migliorare ancora e aiutare la squadra".

Napoli ha tirato ben 44 volte da 3 punti. Questo vi ha sorpreso oppure oggi la vostra difesa ha fatto troppa fatica?

"Nel piano partita avevamo previsto che loro sono una squadra che tira tantissimo da 3 punti. Infatti, nel secondo quarto, quando abbiamo fatto quello che avevamo preparato, siamo riusciti a contenere le loro conclusioni dalla lunga distanza. Napoli è stata brava a sfruttare anche i momenti chiave della partita a 2 minuti dalla fine, noi abbiamo sbagliato un facile sottomano per tornare a -3 mentre loro ci hanno punto con un controparziale di 4-0 che gli ha riportati subito a 7 lunghezze di vantaggio. Poi nei minuti finali di partita Napoli è stata molto più concreta di noi ed è riuscita a portare a casa la partita".

A tratti la difesa a zona di Napoli ha bloccato l'attacco di Venezia?

"Noi abbiamo segnato 81 punti. Quinidi vuol dire che la differenza in negativo l'ha fatta la nostra difesa. Noi abbiamo sbagliato tanti tiri che noi siamo abituati a segnare e invece questa sera non siamo riusciti a segnare. Poi abbiamo fatto anche male da 3 punti e una squadra che chiude una partita con il 29% da 3 punti difficilmente riesce a vincere una partita".

Kabengele ha subito dimostrato di essere a disposizione della squadra, più volte l'abbiamo visto parlare con i compagni per poter dare il meglio di se a questa squadra?

"Kabengele è un bravo giocatore, deve trovare il suo posto in squadra e capire il sistema. Oggi ha preso 7 rimbalzi e quindi sta già comincando a trovare il suo posto al centro dell'area."