Venezia, Antonelli: "La Giornata Arancioneroverde vogliamo sia una festa. Vanoli? Ancora più focalizzato"

14.02.2024 12:03 di Davide Marchiol Twitter:    vedi letture
Venezia, Antonelli: "La Giornata Arancioneroverde vogliamo sia una festa. Vanoli? Ancora più focalizzato"

Il ds Filippo Antonelli ha parlato quest’oggi in conferenza stampa per parlare della Giornata Arancioneroverde, indetta per la gara tra Venezia e Modena. Queste le sue parole.

“Questa è una giornata arancioneroverde, la prevendita sta andando bene, questo vuol dire che ancora una volta c’è coerenza nei nostri tifosi, che sono sempre presenti allo stadio e vicini alla squadra. Come detto, è un’iniziativa benefica che va a sostenere le associazioni del territorio, speriamo che continui così la prevendita e che sia giornata di festa visto che il Modena è gemellata con la nostra tifoseria ed è bello quando si sente aria di festa allo stadio. Poi sicuramente la gara in campo sarà agguerrita. Per le associazioni da sostenere punteremo principalmente quelle sul territorio. Tutte le nostre iniziative sono condivise con la proprietà e la nostra proprietà, questa società ce l’ha un po’ nei suoi valori e nella sua mission di impegnarsi nel sociale. Le iniziative in programma sono diverse”.

TVS Giuseppe Malaguti – Extra Giornata Arancioneroverde... ci sono tanti rumors intorno a Vanoli ora, cosa ci puoi dire?

“Quello che posso dire è che i rumors vogliono dire che Vanoli e la squadra stanno facendo un grande lavoro e ne dobbiamo andare orgogliosi. Io sinceramente vedo un Paolo sempre più focalizzato nelle prossime partite, questo mi fa piacere, quindi andiamo avanti con grandissimo equilibrio, che è quello che ci deve contraddistinguere e che ci ha portato fino a questo punto, sia nei momenti positivi che negativi, pensiamo quindi al Modena”.

Si vede ora un gruppo forse ancora più unito:

“La squadra è sempre stata unita, poi questa è una squadra a cui, come alla società e al tecnico, non piace perdere. Ha dimostrato con i fatti di avere una continuità da gennaio ad ora, il percorso parte dal gennaio scorso dove abbiamo cambiato diversi giocatori, alcuni sono arrivati in prestito, a luglio abbiamo dovuto ricambiare qualcosina, abbiamo tenuto i giocatori migliori, abbiamo rivalorizzato questa rosa e abbassato i costi, il programma continuta".