Poggi: "Lavoro incredibile per il Penzo, contento per Henry, Ampadu è un leone in gabbia"

Il direttore dell'area tecnica Paolo Poggi ha parlato al Corriere del Veneto facendo il punto della situazione sul Venezia.
16.09.2021 12:48 di Davide Marchiol Twitter:    vedi letture
Poggi: "Lavoro incredibile per il Penzo, contento per Henry, Ampadu è un leone in gabbia"
TuttoVeneziaSport.it
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com

Il direttore dell'area tecnica Paolo Poggi ha fatto il punto della situazione al Corriere del Veneto, partendo dall'ok al Penzo. Queste alcune delle sue dichiarazioni: «C’è grande gioia e orgoglio, come ha detto giustamente il presidente. È stato fatto un lavoro incredibile in poco più di 100 giorni. Io davvero il Penzo non so come aspettarmelo. Ho visto le foto e mi sembra davvero bello e ben fatto, ma non ci metto piede dal 27 maggio, dalla finale di ritorno col Cittadella».

Henry ha segnato il primo gol lagunare in campionato:

«Sono molto contento che abbia segnato, era importante soprattutto per lui. Gioca in un campionato nuovo e aveva bisogno di dimostrare subito il suo valore. Gol a parte, ha fatto una partita di spessore, facendo salire la squadra».

Inizio in salita con quattro trasferte su cinque:

«Sicuramente il calendario non ci ha dato una mano, questo è poco ma sicuro. Sappiamo che dietro l’angolo c’è anche il turno infrasettimanale, dove affronteremo il Milan, ma adesso nella nostra testa c’è soltanto lo Spezia».

Ampadu:

«È un leone in gabbia, che non vede l’ora di darci una mano e scendere in campo. Adesso è dei nostri, è una pedina importante».

A sinistra con l'arrivo anche di Haps c'è tanta concorrenza:

«Per adesso non c’è un padrone su quella fascia. Abbiamo tante alternative di spessore, a cominciare da Molinaro, senza dimenticare Schnegg che ha tante qualità».