Le pagelle di TMW: Mazzocchi perde il duello con Perisic, Aramu il più pericoloso

28.11.2021 16:40 di Davide Marchiol Twitter:    vedi letture
Le pagelle di TMW: Mazzocchi perde il duello con Perisic, Aramu il più pericoloso
TuttoVeneziaSport.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Queste le pagelle di tuttomercatoweb.com al Venezia dopo la sconfitta contro l'Inter.

Romero 6,5 - Reattivo nel fermare Dzeko con i piedi e in diverse altre occasioni. Sul primo gol non è aiutato dal terreno scivoloso che trasforma la conclusione di Calhanoglu in un proiettile. Lautaro lo spiazza dal dischetto.

Mazzocchi 5 - Da quella parte l'Inter sfonda con troppa facilità. Non trova le contromisure per arginare la corsa di Perisic e le sovrapposizioni di Dimarco. Dal 62' Jonhsen 5,5 - La frenesia nelle scelte continua a essere il suo più grosso limite.

Caldara 6,5 - Partita dopo partita sta ritrovando sicurezza nei suoi mezzi. Anticipi e chiusure in bello stile che ricordano quelle di qualche anno fa.

Ceccaroni 6,5 - Concentrato, sia nella marcatura di Dzeko che sulle letture preventive. Come quando va a murare la conclusione di Darmian.

Haps 6 - Darmian sta vivendo un momento magico ma stavolta non fa scintille. Sostiene la manovra offensiva tagliando verso il centro. Salva un gol sulla linea, nel finale causa il rigore del 2-0.

Ampadu 6 - Il jolly multiuso di Zanetti: inizia in mezzo e chiude da terzino. Va sempre in pressione sugli avversari, costringendo all'errore anche Skriniar. Dall'85' Crnigoj sv

Vacca 6 - Rischia subito di causare un rigore toccando Correa in area. Passato lo spavento, si mette a sventagliare con buone aperture. Dal 71' Tessmann 6 - Si costruisce una buona occasione ma sbaglia la mira.

Busio 6 - Poco nel vivo della manovra nel primo tempo. Poi mette da parte la timidezza e comincia a giocare con la solita personalità.

Aramu 6,5 - Un po' a sinistra, un po' a destra, difendendo il pallone con la sua tecnica. Testa i riflessi di Handanovic, disegnando una parabola a scendere velenosa. Ci riprova nella ripresa. Dal 71' Henry 5,5 - Si fa notare solo per un fallo di mano in area.

Kiyine 5,5 - La mossa a sorpresa di Zanetti, per aumentare la qualità nel palleggio offensivo. Piede morbido, peccato che manchi di concretezza.

Okereke 5,5 - Si muove su tutto il fronte offensivo con grande continuità ma è troppo solo per impensierire una delle migliori difese d'Europa. Dall'85' Forte sv

Paolo Zanetti 6 - Aspetta la squadra di Inzaghi nella propria metà campo, ma senza paura. Chiede ai suoi difensori di muovere sempre la palla senza rinunciare al palleggio per uscire dalla pressione interista. Si arrende a un avversario molto più forte, uscendone a testa alta.