Reyer-Cremona, Spahija: " Domenica ci aspetta una partita di grande attenzione e presenza"

22.03.2024 15:35 di Alberto Bison   vedi letture
Reyer-Cremona, Spahija: " Domenica ci aspetta una partita di grande attenzione e presenza"

Domenica alle 16:30 al Palaradi, la Reyer Venezia sfiderà la Vanoli Cremona nel match valido per il 24° turno di LBA. Come di consueto nel venerdì pre partita coach Neven Spahija ha così presentato il match:

"Domenica contro Milano abbiamo ottenuto una bella vittoria contro Milano. In settimana abbiamo lavorato molto bene e vogliamo continuare a fare prestazioni solide e consistenti come a tratti abbiamo dimostrato di saper fare nel corso della stagione. Cremona è una squadra organizzata che può utilizzare diverse soluzioni di gioco. Nelle ultime settimane stanno facendo un po' di fatica in più rispetto alla prima parte di stagione, e per questo avranno grande voglia di riscatto. Dunque, sono convinto che per noi non sarà una partita facile, come dice la classifica ma noi siamo ben preparati per affrontare questa partita".

Quali sono le insidie principali che potreste incontrare nella partita di Cremona?

"Ci sono tante cose. A sorpresa due settimane fà, loro hanno cambiato un giocatore molto importante del roster ed hanno inserito Corey Davis che alla prima partita ha messo a segno 20 punti. Cremona è una squadra che sa far male anche da 3 punti. Dunque, per noi sarà fondamentale mettere grande attenzione per tutti i 40 minuti ed essere difensivamente presenti sul perimetro. 

Quali sono le condizioni della squadra? Parks torna?

"Jordan si sta allenando ma domenica non sarà della partita. Jordan sarà un giocatore fondamentale nel finale di stagione e nella post-season".

Come ha visto lavorare la squadra in questa settimana?

"Con i ragazzi abbiamo fatto un ottimo lavoro e penso che con la vittoria di domenica la squadra abbia maturato maggiore consapevolezza per disputare un grande finale di stagione."

Per un giocatore giovane come Casarin. Quant'è importante avere la sua fiducia e Davide come sta ripagando la sua fiducia con le grandi prestazioni che sta mostrando per tutta la stagione?

"Davide è un giocatore che cresce ogni giorno. Ovviamente come tutti i giocatore fa cose positive ed altre negative. Per esempio domenica ad un minuto dalla fine ha commesso fallo e mandato Milano in lunetta invece di correre in difesa per difendere. Però, se un giocatore non gioca non può migliorare. Comunque Davide sta facendo molto bene e in questa stagione sta crescendo tanto".

Nella partita contro Milano che miglioramenti ha visto da parte della squadra?

"Contro Milano abbiamo giocato una partita molto solida in cui siamo riusciti a giocare con il nostro ritmo. Milano è una squadra esperta che può farti male in ogni aspetto di gioco. In Coppa Italia loro hanno segnato 17  triple, qui molti meno e noi siamo stati più pazienti e giocato alla pari con loro."