Venezia-Cremonese, risultato ingiusto

25.08.2019 08:27 di Andrea Iannazzo   Vedi letture
Venezia-Cremonese, risultato ingiusto

La partita di ieri sera si è conclusa per 1-2 ma il risultato sarebbe dovuto essere tutt'altro, il pareggio il risultato più giusto, ma se il Venezia avesse vinto non sarebbe stato per nulla un risultato rubato. I lagunari scendono infatti in campo molto bene dominando il primo tempo grazie a pressing e grande volontà sia in termini di corsa che grinta, nessuno tira la gamba indietro. La mano di mister Dionisi si sente da subito, il Venezia ingabbia la cremonese con raddoppi frequenti e trame di gioco veloci, tutte di prima. In tutto il primo tempo non arriva dunque neanche un tiro in porta dei lombardi, il problema però rimane solo uno, fondamentalmente ed evidente, la sterilità offensiva. Anche grandi giocate vengono rese vane, come quando in superiorità numerica cremonesi sbaglia lo stop che l'avrebbe lasciato da solo davanti ad Agazzi. Nel secondo tempo la Cremonese inizia ad aumentare il ritmo, complice soprattutto il calo del Venezia, la sconfitta però è casuale, il calo non basta a far dominare gli ospiti con la partita che rimane in equilibrio e così sono gli episodi a fare la differenza. Il risultato alla fine è amaro, per la mentalità con cui si è scesi in campo, per gli sforzi fisici e per il gioco espresso finché si è riusciti a mantenere il ritmo con il pressing alto e le rincorse a tutto campo di quasi tutti. La sconfitta comunque sarà utile per le prossime partite, ripartire dal primo tempo e migliorare le poche sbavature, magari in fase difensiva sui calci piazzati. Bellissimo il gesto finale, la squadra si è riunita in cerchio nonostante la sconfitta, sintomo di grande voglia di lottare e di ripartire, il gruppo è giovane e coeso e di grinta c'è n'è da vendere.