Zanetti: "Conta la prestazione e oggi sono abbastanza soddisfatto. Peretz? Già in allenamento dimostra il suo valore"

Le parole post Twente-Venezia 0-1 di mister Paolo Zanetti.
03.08.2021 18:17 di Davide Marchiol Twitter:    vedi letture
Fonte: Dal nostro inviato Giuseppe Malaguti
Zanetti: "Conta la prestazione e oggi sono abbastanza soddisfatto. Peretz? Già in allenamento dimostra il suo valore"
TuttoVeneziaSport.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Mister Paolo Zanetti ha commentato nel post partita il successo per 1-0 in amichevole del suo Venezia contro il Twente. Queste le sue parole.

“Sono abbastanza soddisfatto nel complesso, la squadra nonostante qualche momento di difficoltà ha mantenuto un’identità chiara, soffrendo con ordine nel primo tempo. A livello tecnico non è stata la nostra miglior giornata nel primo tempo, abbiamo fatto qualche errore di troppo, nella ripresa è stata partita vera, chi è entrato ha dato più qualità e fisicità. Per mezz’ora abbiamo cambiato passo e potevamo fare diversi gol. Nel complesso è stata una partita come settimana scorsa difficile, abbiamo trovato due squadre con una filosofia calcistica interessante, che può insegnarci qualcosa, siamo rimasti nella partita e nella ripresa col Twente abbiamo fatto una partita importante”.

Abbiamo visto un Venezia sicuro in difesa in palla inattiva e in fase di costruzione:

“Noi dobbiamo consolidare quanto già sappiamo fare e metter dentro qualcosa di diverso, perché in campionato ci starà soffrire, affronteremo tante squadre di qualità superiore. Dobbiamo mantenere un certo spirito e questo i ragazzi lo hanno percepito, poi dovremo cercare di proporre e attaccare, cosa che ho visto nella ripresa ma meno nel primo tempo”

Altra ottima prestazione di Peretz:

“Peretz già in allenamento dimostra di essere giocatore di grande spessore, può giocare in tutti i ruoli di centrocampo. In questo momento non abbiamo un play vero e proprio, lo sta facendo lui perché abbina qualità e quantità, quindi sono contento e sicuramente è un rinforzo importante, sarà protagonista”.

Su cosa state lavorando in questi giorni?

“Ci stiamo allenando giocando, questo l’obiettivo, migliorando gli spunti che ci stanno dando queste amichevoli. In questi test escono pregi e difetti, cerchiamo di analizzarli e aggiustarli, cercando sempre di uscire migliorati dalle difficoltà. Questo è il senso di questa fase in Olanda, dove il risultato conta zero ma conta come giochiamo, la prestazione. I ragazzi hanno bisogno di giocare insieme, conoscersi, abbiamo diversi giocatori nuovi e questo passaggio è importante”.