Più strade percorribili per i ragazzi in sovrannumero del Venezia, anche la rescissione è un'opzione

03.09.2021 19:35 di Davide Marchiol Twitter:    vedi letture
Più strade percorribili per i ragazzi in sovrannumero del Venezia, anche la rescissione è un'opzione
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Finito il mercato estivo ora la società dovrà lavorare ai giocatori rimasti in sovrannumero per deciderne il futuro. Come appreso dalla lista per la Serie A sono rimasti in cinque fuori dall'elenco per le partite ufficiali (news qui). C'è da capire ora il futuro quindi di Bocalon, Dezi, Zigoni, Bertinato e Ala-Myllymaki. Le opzioni sono diverse. Possono restare e sperare che si "liberi" un posto in lista grazie a squalifiche o infortuni, oppure rimanere anche per magari sperare ci sia maggior fortuna in rosa in futuro (o per recuperare fisicamente come nel caso di Ala-Myllymaki). Si può andare sennò a gennaio, con il mercato che riaprirà e regalerà nuove opportunità. L'ultima strada non è stata esclusa dal ds Collauto ed è quella di un accordo per una rescissione consesuale che permetterebbe al ragazzo svincolato di trovare una sistemazione da parametro zero.