I tre punti chiave del prepartita di Livorno-Venezia di stasera

29.06.2020 09:00 di Davide Marchiol Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
I tre punti chiave del prepartita di Livorno-Venezia di stasera

Eccoci come ogni prepartita con l'analisi dei tre punti più importanti che occupano il pensiero a poche ore del fischio d'inizio.

1. Assenti i due capocannonieri. È un peccato che Livorno-Venezia abbia in meno i giocatori più prolifici delle due squadre out. Marras, otto reti peri labronici, infatti sarà fuori per squalifica, mentre Aramu, anche lui otto gol, resterà a guardare, per lui però si tratta di infortunio. Un peccato per la spettacolarità della partita, anche se i sostituti faranno il massimo per distinguersi. Nessun vantaggio dunque per nessuna delle due compagini dunque;

2. Una rincorsa da portare avanti. Il Livorno ha battuto la Juve Stabia e ha conquistato tre punti che rinfocolano le esigue speranze di salvezza dei toscani, ora la zona Play-Out dista per la squadra di Antonio Filippini 11 punti. Tanti, ma se dovesse esserci un filotto di risultati positivi si potrebbero riaprire giochi che sembravano chiusi ormai da tempo. Per questo contro il Venezia dovremo aspettarci una squadra che farà di tutto per vincere;

3. Il Venezia può dare uno scossone alla classifica. Di solito gli arancioneroverdi falliscono questo tipo di match, dove veramente si potrebbe rendere la classifica decisamente meno angosciante. C'era anche questo nella conferenza stampa di Dionisi, dove ha evidenziato come i suoi abbiano forse avuto più paura di trovarsi in vantaggio invece che voglia di chiudere la partita con l'Ascoli. In caso di successo però, con 39 punti, l'ipotetica quota salvezza si avvicinerebbe veramente di molto. Questo però, unito alla voglia di punti del Livorno, non dovrà intimorire i Leoni.