L'avversario: la Cremonese, si parte subito con un avversario molto ostico

22.08.2019 19:11 di Giuseppe Malaguti Twitter:    Vedi letture
L'avversario: la Cremonese, si parte subito con un avversario molto ostico

Finalmente inizia il campionato di Serie B. Il Venezia, sabato sera al Penzo alle ore 21, affronterà subito un avversario non semplice come la Cremonese reduce dal passaggio del turno in Coppa Italia ai danni si una compagine di Serie A come l’Hellas Verona.
Un veloce focus sui grigio-rossi.
Alla guida dei lombardi c’è Mister Massimo Rastelli subentrato già in corso d’opera nel passato campionato ad Andrea Mandorlini portando i suoi ragazzi al decimo posto ad un passo dai playoff.
La squadra è cambiata totalmente nel reparto offensivo confermando sostanzialmente in blocco centrocampo e difesa.
Alla fine in totale sono stati 6 i nuovi acquisti, ossia: Ciofani e Palombi in attacco, Deli a centrocampo, Ravanelli, Zortea e Bianchetti in difesa.
Probabilmente Mister Rastelli giocherà con un collaudato 5-3-2 con Agazzi in porta, Bianchetti, capitan Claiton dos Santos e Caracciolo difensori centrali, sulle fasce a destra l’ex Padova Ravavelli a sinistra l’eterno Renzetti. Un centrocampo solido formato da uomini d’ esperieza come Arini, Castagnetti e l’ex Foggia Deli. Il tandem d’attacco totalmente nuovo, sarà formato da  Palombi e Ciofani. Una panchina con buone alternative soprattutto in difesa con Mogos, Terrenova, Migliore e il giovanissimo Zortea. A centrocampo, ma più trequartisti, ci sono Soddimo e il giovane Boultam, in avanti Piccolo e Montalto. Per finire ci sono poi alcuni interessanti primavera del 2001/2002 aggreggati alla prima squadra come Cella, Girelli, l’albanese Hoxha e De Bono.