Perinetti: "Giusto riaffermare il principio del merito sportivo"

05.06.2020 16:13 di Davide Marchiol Twitter:    Vedi letture
Perinetti: "Giusto riaffermare il principio del merito sportivo"

Intervistato sulla ripartenza dal Corriere dello Sport il direttore sportivo Giorgio Perinetti ha fatto il punto sulla ripartenza della Serie B e sulle difficoltà che incontreranno le squadre dopo il lungo stop: “Intanto occorrerà riattivare mentalmente quelle squadre che magari pensavano di aver già smesso. Qualche società dava per scontato che non si sarebbe giocato, ma alla fine ha prevalso la cosa più logica ed è senz’altro giusto che i verdetti arrivino dal campo. Aiuterà a evitare contenziosi certi e a riaffermare il principio del merito sportivo. Giocare tante gare ravvicinate da parte di atleti non abituati a farlo sarà una variabile da attenzionare, tuttavia i valori tecnici prevarranno. Chi ha una rosa ampia avrà qualche vantaggio perché l’introduzione delle cinque sostituzioni aiuteranno. Contratti e prestiti? La soluzione è abbastanza semplice, ma determinarla per ogni situazione è tutt’altro che agevole. Le trattative individuali prevarranno per i calciatori a scadenza. Ma io credo che un giocatore che ha fatto parte di un gruppo vi si senta legato intimamente e voglia condividerne gli esiti di una stagione così tormentata. Per i prestiti la soluzione è più agevole e un’intesa tra le società con premi di valorizzazione può essere molto più di un’idea”.