Le pagelle del Pescara, Fiorillo contiene l'imbarcata

20.10.2020 23:58 di Davide Marchiol Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Le pagelle del Pescara, Fiorillo contiene l'imbarcata

Fiorillo 7 - E' tra i migliori in campo nonostante il risultato. Può fare poco in occasione delle reti del Venezia, in compenso evita un passivo più pesante con alcuni interventi decisivi.

Balzano 5 - Le fasce del Pescara soffrono molto l'intraprendenza degli esterni arancioneroverdi. Maleh e Johnsen trovano troppo campo libero per le loro giocate. Dal' 1 s.t.: Ventola 5,5 - Viene scelto da Oddo per rinforzare la difesa ma fa altrettanta fatica a tenere il passo di un indiavolato Johnsen.

Drudi 5,5 - Cerca sempre di intervenire in modo pulito, contro un parco attaccanti piuttosto esperto ed ispirato. Alla lunga però il Venezia trova il modo di sfondare.

Bocchetti 5 - L'impegno c'è, ma qualche errore di troppo spiana la strada agli avversari. Sfortunato in occasione della deviazione che consegna a Maleh la palla del 3-0.

Nzita 5 - Troppo preso dalla fase offensiva, concede delle autostrade sulla sinistra che Mazzocchi sfrutta senza farsi pregare. Forse è un po' eccessiva la seconda ammonizione.

Omeonga 6 - I limiti del centrocampo del Pescara emergono soprattutto in fase di possesso, quando manca la giocata che permetta agli abruzzesi di proporsi con efficacia in avanti. Ha il merito di essere uno degli ultimi a mollare.

Diambo 5,5 - E' l'autore di una delle occasioni migliori per il Pescara, su cui Lezzerini deve intervenire d'istinto. Oltre a questo, sono poche le giocate degne di nota. Dal 21' s.t.: Busellato 5,5 - Ha sicuramente più esperienza del compagno, ma entra quando il Pescara è già sulle gambe.

Memushaj 5,5 - Si inventa qualche colpo ad effetto ma l'impressione è che siano talvolta giocate fini a se stesse. I marcatori del Venezia lo imbrigliano. Dal 13' s.t.: Masciangelo 5,5 - Non cambia molto il volto del centrocampo pescarese.

Galano 6 - Mostra lampi di classe alternati però a momenti di minor brillantezza. A questo Pescara servirebbe qualcosa in più. Dal 22' s.t.: Belloni 5,5 - Si vede solo a sprazzi, si trova spesso un po' isolato.

Riccardi 6 - Alla sua prima da titolare sfoggia grande personalità, specialmente nei duelli con gli avversari, e alcune ottime giocate. Dal 1' s.t.: Bocic 6 - Entra bene in partita e cerca di dare imprevedibilità negli ultimi 30 metri. Le ocasioni sono poche, ma cerca di sfruttarle al meglio.

Capone 5 - Riesce raramente a rendersi pericoloso, il Pescara fatica in particolare a trovare la profondità e la difesa del Venezia limita al massimo gli spazi concessi.