Zanetti: "Scacciato qualche fantasma che stava entrando. Nessuno ha chiesto la cessione, è un bel segnale"

23.01.2021 18:37 di Davide Marchiol Twitter:    Vedi letture
© foto di Carlo Giacomazza/TuttoSalernitana.com
Zanetti: "Scacciato qualche fantasma che stava entrando. Nessuno ha chiesto la cessione, è un bel segnale"

Mister Paolo Zanetti ha commentato nel post partita il successo del Venezia sul Cittadella:Una vittoria importante. Una prestazione solida e di grande maturità per tutti i 90 minuti. Un tuo giudizio sul match: "Un risultato importantissimo, anche perchè abbiamo incontrato la miglior squadra vista qua, che duella, sa giocare, strategicamente abbiamo cambiato un po' il nostro modo di giocare, anche ragionando sul fatto che dominavano ultimamente il gioco senza far risultato. Siamo stati un po'  più attendisti, ma abbiamo comunque creato tanto concedendo poco, lasciando il pallino del gioco a loro. Abbiamo lavorato molto sulle fasce e i centrali ne hanno giovato.

Finalmente torna anche la vittoria: "L'ho detto anche nel prepartita, dobbiamo concentrarci sul futuro non sul presente, in un periodo di crescita a lungo termine ci sono periodi in cui non va, bisogna avere la forza di superarli e i ragazzi oggi in campo hanno dimostrato di voler vincerla e di difendere il risultato quando siamo passati in vantaggio. Abbiamo scacciato qualche fantasma che stava entrando e finalmente i ragazzi sono felici. Dobbiamo subito però rimetterci a lavorare. Per avere 28 punti a fine andata ci avremmo probabilmente messo la firma a inizio anno"

Finisce il girone di andata. Non è un caso che questa squadra abbia vinto con le prime due in classifica. "E' un bilancio positivo senza dubbio, quando parlo di percorso di crescita intendo questo, abbiamo fatto 28 punti ed è molto positivo, potevano essere di più, ma se non sono arrivati è anche per poca bravura nostra. Dobbiamo lavorare pensando che stiamo comunque facendo bene e che stiamo lavorando sul futuro".

Crnigoj ha giocato tutta la partita. È la prima volta che accade. Un'ottima partita la sua. "Ha giocato bene e finalmente è riuscito a fare tutta la partita dopo un lungo periodo in cui non giocava, mi aspettavo ci riuscisse, anche perchè in mezzo non avevo cambi. Ce l'ha fatta e sono contento della prestazione".

Esposito titolare. Direi bene anche in fase di non possesso largo a sinistra. Si è inserito alla grande in questo gruppo. "Anche nel prepartita parlavamo di questa possibilità, sono ragazzi di 18 anni, ma bisogna avere il coraggio di buttarli dentro, perchè ha le caratteristiche del grande giocatore. Deve contenere la sua foga, ma ha giocate e voglia, ha fatto qualche scambio con Forte molto bello. Questo comunque non significa che gli altri non sono importanti, semplicemente non avevamo una vera seconda punta e questo ci permette di poter giocare di più con le due punte vicine".

Adesso subito venerdì contro il Vicenza: "Non è un periodo fortunato, perdiamo spesso pezzi, ma siamo comunque riusciti a vincere oggi una partita contro una big. Questo vuol dire che l'allenatore può pescare tutte le risorse, nessuno ha chiesto di andar via e questo è un bel segnale, tutti sono contenti e concentrati sul progetto. Proiettiamoci oggi sulla prossima partita per dare continuità".