Caldara: "Stiamo lavorando intensamente per integrare al più presto i nuovi, oggi buona gara anche difensivamente"

Mattia Caldara ha parlato in zona mista dopo il successo del Venezia sull'Empoli per 2-1 nella trasferta del Carlo Castellani.
11.09.2021 17:54 di Davide Marchiol Twitter:    vedi letture
Fonte: Giuseppe Malaguti, trascrizione a cura di Davide Marchiol
Caldara: "Stiamo lavorando intensamente per integrare al più presto i nuovi, oggi buona gara anche difensivamente"
TuttoVeneziaSport.it
© foto di Insidefoto/Image Sport

Mattia Caldara ha parlato in zona mista dopo il successo del Venezia sull'Empoli per 2-1. Queste le dichiarazioni dell'ex Atalanta.

Come ti senti fisicamente?

"Benissimo, anche dopo questa partita così impegnativa e intensa mi sento bene ed è la cosa più bella".

Siete migliorati parecchio e in poco tempo dietro, merito del ritiro?

"Abbiamo lavorato sulle marcature preventive e sull'equilibrio, con un terzino e un centrocampista in più che ci danno una mano in più. Questo ci ha permesso di difendere meglio, abbiamo preso il gol su rigore ma alla fine abbiamo fatto una buona partita".

Nel finale c'è stata una tua sgroppata in avanti come facevi all'Atalanta:

"Dopo aver giocato con Gasperini qualcosa dentro rimane sempre, più ne faccio e meglio è perché vuol dire che sto bene".

Tante culture diverse, come sta andando l'integrazione?

"Ci stiamo sforzando a comprendere le culture dei nostri compagni e loro si stanno sforzando e si stanno adattando. Stiamo lavorando intensamente perché serve questa unione per riuscire nell'obiettivo".

Ci pensi ogni tanto alla Nazionale?

"Siamo ancora all'inizio, fino a ieri sembrava tutto andasse male, è ancora lunga, servono tante partite fatte bene".