Poggi: "Con il Milan sarà una bella partita, la prima volta a San Siro è una bella emozione"

Il direttore dell'area tecnica Paolo Poggi ha parlato della gara di domani tra Milan e Venezia ai microfoni de La Nuova Venezia.
21.09.2021 15:09 di Davide Marchiol Twitter:    vedi letture
Poggi: "Con il Milan sarà una bella partita, la prima volta a San Siro è una bella emozione"
TuttoVeneziaSport.it
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com

A la Nuova Venezia il direttore dell'area tecnica Paolo Poggi ha presentato la gara di domani dei Leoni contro il Milan a San Siro:  «Il Milan si avvicina, l'importante è che i nostri giocatori recuperino le forze a livello fisico, perché la partita con lo Spezia è stata comunque dispendiosa, e questa a Milano si giocherà dopo soli tre giorni e di sicuro sarà da affrontare su ritmi elevati. Noi andremo a giocarcela, non è che siamo qui per partecipare con una wild card al campionato, ci siamo guadagnati il diritto di affrontare la Serie A con tutte le squadre che vi sono iscritte, senza paura. Andremo in uno stadio affascinante e allora a questo punto divertiamoci. San Siro? Sicuramente la prima volta a San Siro è una bella sensazione ma ripeto, i calciatori sono dei professionisti, e quando vuoi giocare a questi livelli e ci arrivi, devi anche essere in grado di far fronte a simili esperienze sportive, con i pro e i contro che ti sanno regalare. Ho fatto qualche gol anch'io a San Siro, sono ricordi molto belli ed entusiasmanti, perché non è da tutti riuscirci nel corso della carriera. Un gol in quello stadio non lo dimenticherai mai. Ma domani non andrò in campo con la maglia e le scarpe da calcio, ci penseranno i ragazzi a prendersi le loro soddisfazioni, noi dirigenti li seguiremo dalla tribuna tifando per loro. Milan? È da due anni che gioca bene a calcio, ha una identità precisa, è una squadra giovane ma con grandissima qualità, e non c'è una cosa unica da tenere conto bensì una lunga serie di possibili insidie. Sarà una bella partita da giocare, che offre mille incognite per ogni ruolo. Anche il nostro allenatore avrà un bel daffare nel preparare la gara e immaginare tutte le situazioni che la squadra di Pioli potrà creare nel corso dei 90'. Noi arriveremo a questa trasferta da una sconfitta che ha lasciato l'amaro in bocca. Almeno un punto dovevamo conquistarlo davanti al nostro pubblico, e avrebbe reso più dolce il ritorno al Penzo».