Miceli: "L'importante è consolidare i Play-Off, poi terzo o ottavo cambia poco, lì conta più la testa delle gambe"

10.04.2021 12:24 di Davide Marchiol Twitter:    Vedi letture
Miceli: "L'importante è consolidare i Play-Off, poi terzo o ottavo cambia poco, lì conta più la testa delle gambe"

«Sarà una gara tosta e aperta a tutti i risultati». Sulle colonne de “Il Gazzettino” l’analisi di Venezia-Cosenza è affidata al doppio ex Salvatore Miceli, che aggiunge: «Un pronostico? So bene che servirebbe poco ad entrambe le squadre, ma per non fare male a nessuno non mi dispiacerebbe finisse con un bel pareggio. Venezia è la mia prima Serie A e per me avrà per sempre un posto speciale, solo parlarne mi emoziona ancora. Il Venezia ha fatto il campionato che doveva fare, in certi momenti ha superato le aspettative ed è meritatamente in alto. Ma ora credo che nessuno possa andare a riprendere Empoli e Lecce, poiché hanno qualcosa in più di tutti in termini di giocatori abituati a certe pressioni. Quindi oggi il team lagunare dovrebbe consolidare la sua posizione nei playoff, fermo restando che chiudere terzo o ottavo fa poca differenza. Infatti nel momento clou conterà più la testa delle gambe» questo quanto riportato da trivenetogoal.it.