I voti di TMW al Brescia, Joronen provvidenziale su Modolo e Bocalon, Jagiello assistman

07.03.2021 12:36 di Redazione Tuttoveneziasport   Vedi letture
© foto di Image Sport
I voti di TMW al Brescia, Joronen provvidenziale su Modolo e Bocalon, Jagiello assistman

Queste le pagelle di tuttomercatoweb.com al Brescia dopo la vittoria sul Venezia.

Joronen 7,5: determinante sul tiro di Johnsen, evita in apertura il vantaggio del Venezia. Poco dopo compie due interventi provvidenziali su Modolo e Bocalon. Para tutto il parabile. Il migliore dei suoi.

Karacic 6: gara di sostanza, tanta corsa e resistenza fisica. Non è facile contenere le incursioni dei veneti nel primo tempo. Lui lo fa con diligenza.

Cistana 6,5: Parte bene, così come tutto il suo reparto, ma nel secondo tempo accusa un fastidio che lo porta alla sostituzione. Da evidenziare un grande intervento salva-risultato su Johnsen. (Papetti 5,5: entra e prende il giallo per una trattenuta su Esposito)

Chancellor 6: grave errore nel primo tempo. Rischia di favorire il vantaggio del Venezia. Il primo cartellino della gara è per lui. Un po' meglio nella ripresa.

Martella 6,5: Ordinato e preciso. Non sbaglia nulla. Verso lo scadere della gara viene sostituito a causa di una botta. Sufficienza piena (dal 77’ Pajac: S.V.).

Bisoli 7: Mantiene bene la linea e non si fa mai sorprendere. Nella ripresa ribatte in rete su un palo di Bjarnason, ma in fuorigioco. Più che buona la sua prestazione.

Van De Looi 5,5: Piuttosto assente, gara senza identità.

Bjarnason 7,5: in apertura tra i più attivi, trasmette grande sicurezza ai compagni. Nel secondo tempo colpisce un palo e una traversa nel giro di due minuti. Ottima la partita dell’islandese, il migliore con Joronen.

Ragusa 5,5: ha due occasioni da gol che si divora. Jagiello gli consente di trovarsi solo davanti a Pomini più di una volta. Poteva fare meglio. (Dall’87’ Skrabb: S.V.).

Jagiello 7: da un suo cross arriva il vantaggio del Brescia e sempre da un suo traversone per poco Ragusa non segna il 2-0. Puntualissimo quando serve. (Dal 78’ Labojko: S.V.).

Ayé 6,5: assente durante tutto il primo tempo. Al 33’ sfrutta un bel cross di Jagiello per insaccare alle spalle di Pomini. Scompare di nuovo fino alla sostituzione.

Clotet 7: il suo pressing sfrenato, oggi, è stata la scelta migliore che si potesse fare.